rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Sport

Brindisi-Corfù: Idrusa prima in tempo reale. Testa a testa con Moonshine

L'equipaggio di Paolo Montefusco taglia il traguardo dopo circa 22 ore di navigazione, precedendo di poco la barca di Fernando Ziccarelli

Articolo in aggiornamento continuo

BRINDISI – Idrusa ha tagliato per prima il traguardo, in tempo reale, della 33esima edizione della Brindisi-Corfù. L’imbarcazione salentina dell’armatore Paolo Montefusco (Circolo della Vela Brindisi) è arrivata a destinazione dopo una traversata di circa 22 ore, precedendo di un soffio un’altra delle grandi favorite della vigilia, Moonshine di Fernando Ziccarelli, della Lega Navale Pesaro, che è giunta alle boe di arrivo di Kassiopi con cinque minuti di ritardo rispetto all’equipaggio di Montefusco. Poi è arrivata Nora 57 di Rocco Giurgola, del Circolo Giurgola-Stampi. Adesso si attende la classifica in tempo compensato.

L'incidente alla boa del Trombillo

"Questa vittoria di Idrusa assume un significato ancora più importante  - si legge in una nota del Circolo della vela - se si considera la disavventura verificatasi in partenza, davanti alla boa del Trombillo. L’imbarcazione nell’impatto ha subito la rottura della sartia di dritta (il cavo che mantiene l’albero di poppa). Solo grazie ad un equipaggio super esperto la parte danneggiata è stata sostituita durante la navigazione (è stato necessario salire in testa all’albero). Idrusa ha dovuto rinunciare anche all’utilizzo dello spinnaker per venti leggeri, risultato danneggiato proprio in fase di partenza". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi-Corfù: Idrusa prima in tempo reale. Testa a testa con Moonshine

BrindisiReport è in caricamento