menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Brindisi-Corfù, barche in rotta

Brindisi-Corfù, barche in rotta

Brindisi-Corfù, iscritti già oltre 100

BRINDISI - A pochi giorni dalla partenza del 12 giugno alle 13, sono oltre cento (per l’esattezza, 106) gli iscritti che si preparano a prendere il via a questa oramai classica regata del Mediterraneo. Ed il numero tende ancora ad aumentare.

BRINDISI - A pochi giorni dalla partenza del 12 giugno alle 13, sono oltre cento (per l'esattezza, 106) gli iscritti che si preparano a prendere il via a questa oramai classica regata del Mediterraneo. Ed il numero tende ancora ad aumentare vista la proverbiale tendenza dei nostri armatori di fare tutto all'ultimo minuto, compresi i certificati di stazza. Cifra considerevole visti gli effetti della crisi sempre più pesanti sui campi di regata per la riduzione dei budget degli armatori, anche se lo scorso anno si toccò quota 134. Ma c'é ancora qualche giorno per allungare la lista dei partenti.

Continua a funzionare la formula della Brindisi-Corfù, evidentemente, che abbina alla competizione anche la possibilità di una breve vacanza tra Salento e Grecia giustificando anche le lunghe trasferte degli armatori che arrivano da più lontano (tra i quali coloro abituati a tornarsene a casa con uno dei trofesi in palio).

Una ventottesima edizione, questa, che pur mantenendo la sua classicità tendente ad umanizzare la partecipazione alla regata ma non trascura di mantenersi al passo con i tempi. Quest'anno infatti con l'adozione del più diffuso ed avanzato sistema di rilevazione satellitare - live tracking - si potranno seguire le varie fasi della regata, con posizioni e classifiche, in tempo reale da ogni angolo del globo e, volendo, eseguire anche il "replay" (www.regatalive.it).

Altra novità molto attesa è quella del - finalmente - rinnovato lungomare cittadino che, attrezzato di tutto punto, sarà il centro di numerosi concerti e spettacoli che accompagneranno il "Negroamaro Wine Festival", rassegna enogastronomia abbinata alla Brindisi-Corfu con oltre cento espositori.

Difficile per ora azzardare previsioni meteo per il 12 giugno, giorno della partenza, per il quale non è ancora ben chiaro ancora se l'alta pressione porterà sul mutevole Canale d'Otranto le prime piatte stagionali oppure le ultime manifestazioni temporalesche di fine primavera porteranno quella variabilità dei venti tanto cara ai regatanti. Lo sapremo al prossimo comunicato. Tutti, ovviamente, sperano in un buon maestrale.

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento