menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le foto sono di Salvatore Barbarossa, Vito Massagli e Maria Giovanna Leone

Le foto sono di Salvatore Barbarossa, Vito Massagli e Maria Giovanna Leone

Brindisi-Corfù: maestrale alla partenza, cali di vento all'arrivo

Sono 102 le barche iscritte alla XXXIV edizione della regata internazionale. Start alle 11,30 di domenica dalla Diga di Punta Riso, e sorvolo delle Frecce Tricolori

BRINDISI – Sono 102 le barche che quest’anno si sono iscritte alla XXXIV Regata Internazionale Brindisi-Corfù, e che domenica mattina 16 giugno saranno schierate alla linea di partenza tra la testata della Diga di Punta Riso e le Isole Pedagne. Il pubblico potrà affluire a piedi o in bicicletta, visto che per ragioni di sicurezza è stato vietato l’accesso alla banchina interna della diga ai bus navetta.

XXXIV Brindisi-Corfù ph Salvatore Barbarossa)-2

Lo start è fissato dal bando di regata per le ore 11,30 mentre prima delle 10 si svolgerà sul lungomare Regina Margherita il briefing degli equipaggi. Con che condizioni meteo partirà la regata? Le previsioni dicono che attorno a mezzogiorno lungo la costa salentina soffierà un maestrale di intensità compresa tra i 10 e 15 nodi, quindi una situazione favorevole anche per utilizzare appena fuori dal porto spinnaker e gennaker, le grandi vele di prua usate per andature portanti.

XXXIV Brindisi-Corfù (5) (ph M.Giovanna Leone)-2

Le stesse condizioni dovrebbero accompagnare la flotta sino all’alba e alle prime ore del mattino di lunedì, ma davanti a Corfù le barche rischieranno come quasi sempre di inchiodarsi per i buchi vento che a quell’ora si verificano nel piccolo arcipelago delle Diapontie, dove la pressione calerà a meno di 5 nodi. Ma è con questa difficoltà che bisognerà fare i conti per infilarsi nel canale di poche miglia tra Corfù e l’Albania, e tagliare la linea di arrivo al traverso di Kassiopi.

XXXIV Brindisi-Corfù (ph Maria G. Leone)-2

Chi raggiungerà la Diga di Punta Riso per assistere alla partenza della regata alle 11,45 assisterà anche al sorvolo della flotta da parte delle Frecce Tricolori, che contribuiranno in tal modo alla campagna in favore dell’Associazione italiana leucemie. La XXXIV Brindisi-Corfù è valida come prova del Campionato nazionale di Vela d'Altura 2019. In serata si sono svolte la presentazione degli equipaggi alla Scalinata virgiliana, e la sfilata della Banda dei Carabinieri, che ha tenuto un concerto in piazza Lenio Flacco, sempre sul lungomare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento