rotate-mobile
Sport

Brindisi corsaro a Corato: esordio super nel campionato di Eccellenza

I biancazzurri si impongono per 1-2 in casa di una delle squadre più accreditate per il salto di categoria. Padroni di casa in vantaggio al 32'. Fruci pareggia al 42'. Nella ripresa, il gol vittoria di Pignataro

CORATO - L'esordio del Brindisi nel campionato di Eccellenza pugliese è super. I biancazzurri hanno espugnato in rimonta (1-2) il campo del Corato, considerata una delle squadre più accreditate per il salto di categoria. I padroni di casa si sono portati in vantaggio al 39' del primo tempo. Gli ospiti tre minuti dopo hanno pareggiato con il difensore Fruci. Al 22' della ripresa, il centravanti Pignataro ha realizzato il gol della vittoria: un successo festeggiato a insieme alle decine di supporter brindisini che hanno raggiunto Corato.

Primo tempo

Costretto a rinunciare allo squalificato Cristian Quarta e a Scarcella, mister Rufini schiera in attacco Girardi, in una linea a tre completata dalla punta centrale Pignataro e da Antenucci. Le chiavi del centrocampo vengono affidate a Marino, affiancato sulla sinistra da Giunta e sulla destra da Da Silva. In difesa, linea a quattro con i centrali Fruci e Iannicello a fare da schermo davanti al portiere under Lacirignola. Sugli esterni, gli esperti Boulam, a destra, e Merito, a sinistra.

L’avvio di gara è all’insegna di una prolungata fase di studio. Il Brindisi tenta di fare la partita, ma le occasioni latitano. Al 21’ il Corato si fa vedere dalle parti di Lacirignola con un cross rasoterra di Manzari, facile preda di Lacirignola, in uscita bassa. I ritmi sono a dir poco blandi. Bisogna aspettare il 33’ per il primo, vero, brivido della gara, quando i padroni di casa insidiano la porta biancazzurra con una punizione da zona defilata che per una manciata di centimetri non si spegne alle spalle di Lacirignola.

Il Corato si fa sempre più intraprendente. Il Brindisi va in difficoltà. La supremazia nero verde viene sugellata al 39’ dal gol del vantaggio realizzato da Morra, che sfrutta un’uscita avventurosa di Lacirignola, insaccando con un tocco morbido. La reazione dei biancazzurri è immediata. Al 42’, una velenosa conclusione dal limite viene deviata sul fondo da Leuci. Sugli sviluppi del conseguente tiro dalla bandierina, Fruci va a segno con una spettacolare sforbiciata. Nelle ultime battute del primo tempo, non succede altro.

Secondo tempo

Nell’intervallo Rufini lascia in panchina uno spento l’under Da Silvia, gettando nella mischia Ruscigno, classe ‘2000. Altra sostituzione al 12’, quando Boulam, colpito da un acciacco, lascia il posto a Iaia, con Ruscigno che arretra sulla linea difensiva. La gara è più vivace rispetto alla prima frazione. Al 14’, Lorusso, dai 20 meri, fa partire un rasoterra che costringe Lacirignola a una impegnativa parata. I padroni premono sull’acceleratore. Al 18’ Santoro entra in area di rigore e da zona defilata tenta di sorprendere Lacirignola sul suo palo, ma il portiere biancazzurro fa buona guardia, deviando in corner.

Gli ospiti soffrono l’iniziativa del Corato, arretrando fin troppo il baricentro. Ma al 21’ il Corato rischia di fare la frittata con un retropassaggio avventato per Leuci, sul quale Pignataro si fionda come un avvoltoio. Ma il portiere avversario si oppone in uscita. L’appuntamento con il gol è ritardato di un minuto. Al 22’, infatti, su un tiro dalla bandierina, lo stesso Pignataro, lasciato solo nel cuore dell’area, porta in vantaggio il Brindisi con un colpo di testa che non lascia scampo a Leuci.

Il Corato subisce il colpo. I neroverdi tentano di assediare la retroguardia biancazzurra, ma gli uomini di Rufini si difendono con ordine, chiudendo tutti gli spazi. La squadra di mister Castelletti non si rende mai pericolosa. Gli ospiti, con merito, portano a casa tre punti che danno una grossa scossa di adrenalina all'ambiente. Al di là del risultato, lascia ben sperare la solidità mostrata da Pignataro & co. nell'arco dei 90 minuti. Anche nella fase più critica del match, quando il Corato, poco prima di subire il colpo del ko, spingeva a ritmi serrati, i biancazzurri non si sono scomposti, rintuzzando con lucidità le offensive dei baresi.

Con il morale alle stelle, il Brindisi tornerà in campo giovedì prossimo (13 settembre) al Fanuzzi, contro il Mesagne, nella gara di ritorno del primo turno di Coppa Italia di Eccellenza (1-1 all'andata). Sempre al Fanuzzi, fra sette giorni (domenica 16 settembre), i biancazzurri faranno l'esordio casalingo nel campionato di Eccellenza, ospitando l'Otranto. 

Tabellino

Corato - Brindisi Fc: 1-2

Corato: Leuci, Cannito  (Diagné dal 39’ st), Santoro, Cardinale, Monteduro, Colangione, Sisalli (Zinetti dal 17’ st), Lorusso (Lorusso dal 30’ st), Manzari (Sguera dal 30’ st), Loseto, Morra. A disp. D’Angelo, Diagne, De Santis, Bonabitacola, Asselti, Andriuli, Sguera. Zinetti, De Vivo. All. Castelletti

Brindisi Fc: Lacirignola, Boulam (Iaia dal 13’ st) , Merito, Ianniciello, Fruci, Marino, Giunta (Rubino dal 47' st), Da Silva (Ruscigno Dl 1’ st), Pignataro, Girardi (Battista dal 30’ st), Antenucci (Cordisco dal 41' st). A disp. Costantini, Romani, Ruscigno, Battista, Cordisco, Rubino, Iaia, Peinado, Santoro. All. Rufini

Arbitro: Iannella

Marcatori: Morra (Co) al 39’n pt; Fruci (Br) al 42’ pt; Pignataro (Br) al 22’ st

Note: Circa 500 spettatori sugli spalti, fra cui alcune decine di tifosi biancazzurri

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi corsaro a Corato: esordio super nel campionato di Eccellenza

BrindisiReport è in caricamento