rotate-mobile
Sport

Brindisi, giovedì tifosi a casa

BRINDISI - Lungo il cammino del Città di Brindisi, che deve recuperare in classifica facendo punti anche in partite complesse, capita nuovamente un divieto di trasferta della tifoseria, questa volta a Casarano proprio in occasione di uno degli incobtri più delicati. Lo ha fatto sapere oggi la società biancoazzurra, precisando che è stata stabilità dall'autorità di pubblica sicurezza anche l'incedibilità dei biglietti, riservati tutti al pubblico di casa.

BRINDISI - Lungo il cammino del Città di Brindisi, che deve recuperare in classifica facendo punti anche in partite complesse, capita nuovamente un divieto di trasferta della tifoseria, questa volta a Casarano proprio in occasione di uno degli incontri più delicati. Lo ha fatto sapere oggi la società biancoazzurra, precisando che è stata stabilità dall'autorità di pubblica sicurezza anche l'incedibilità dei biglietti, riservati tutti al pubblico di casa.

"La Prefettura di Lecce, in vista della gara tra Virtus Casarano e Città di Brindisi in programma giovedì prossimo allo stadio comunale 'Giuseppe Capozza' di Casarano, ha disposto - annuncia la società biancoazzurra in una nota - il divieto di trasferta per i tifosi brindisini. Il provvedimento, che comporta la chiusura del settore ospiti, l?obbligo di vendita dei tagliandi d?ingresso ai soli residenti della provincia di Lecce e la loro incedibilità, è stato adottato in seguito alle valutazioni di rischio trasmesse dalla Questura di Lecce all?Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, considerata la storica rivalità tra le due tifoserie".

"Al questore di Lecce è dato il compito di sovrintendere alla corretta esecuzione del provvedimento e di ogni altro intervento diretto alla tutela dell?ordine e della sicurezza pubblica", conclude il comunicato della SSD Città di Brindisi. Maiuri ed i suoi, dunque, in campo senza i cori dei supporter ma se ne faranno una ragione.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi, giovedì tifosi a casa

BrindisiReport è in caricamento