rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Sport

Brindisi ko anche a Potenza: tante occasioni sprecate e un penalty parato

Il Brindisi continua a sprofondare. I biancazzurri tornano sconfitti anche dallo stadio Viviani di Potenza (1-0) al termine di una partita decisa soprattutto dagli episodi. Come il calcio di rigore che Croce si è fatto parare al 96', mandando in fumo le possibilità di strappare quanto meno un pareggio. Gli uomini di Castellucci hanno disputato la miglior prestazione stagionale

POTENZA – Il Brindisi continua a sprofondare. I biancazzurri tornano sconfitti anche dallo stadio Viviani di Potenza (1-0) al termine di una partita decisa soprattutto dagli episodi. Come il calcio di rigore che Croce si è fatto parare al 96’, mandando in fumo le possibilità di strappare quanto meno un pareggio. Gli uomini di Castellucci hanno disputato la miglior prestazione stagionale. La squadra ha creato tante occasioni da rete. Ha reagito al gol del vantaggio lucano messo a segno da Viola al 6’ della ripresa, con un rasoterra di prima intenzione che non ha lasciato scampo al portiere Pizzolato.

Per la prima volta si è vista un’idea di gioco. I biancazzurri hanno provato a eseguire gli schemi provati e riprovati in settimana, cercando sempre la via del fraseggio rispetto a quella dei lanci lunghi. A tratti, gli ospiti hanno dominato l’incontro. Serviva però più cinismo in fase realizzativa. E’ mancato anche il contributo di Hernan Molinari, uscito al 20’ della ripresa dopo una prova incolore. La lieta sorpresa è stata invece Pizzolato, che ha difeso i pali con autorevolezza, salendo in cattedra in almeno tre circostanze con altrettante uscite basse su avversari lanciati a rete. 

Mister Castellucci ha dato una nuova impronta tattica ai suoi. Accantonato il modulo 4-4-2 visto nelle prime cinque giornate, il tecnico laziale ha schierato la squadra con un 4-2-3-1 (4-5-1 in fase di non possesso). Danucci è tornato titolare. Ancora è rimasto in panchina. Raho e Lorito sono stati confermati sugli esterni. 

La partita. Al 2’, il Brindisi va vicinissimo al vantaggio con un colpo di testa di Terracciano, sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina. Al 6’, si apre una falla nella difesa del Brindisi. La palla finisce sui piedi di Palumbo, che tenta di insaccare con un tocco di prima intenzione. Il portiere Pizzolato, con una tempestiva uscita bassa, respinge la conclusione, evitando un gol che sembrava già fatto.  Al 9’, la sfera sorvola l’area del potenza e rimbalza sullo stinco di Pollidori, appostato al limite dell’area piccola, rotolando verso le braccia del portiere lucano Patania.  Al 15’, Pizzolato devia sul fondo un velenoso tiro-cross di un potentino, che stava per finire sotto il sette. AL 20’, Palumbo svetta di testa nel cuore dell’area, mirando l’angolo basso alla sinistra di Pizzolato, che vede sfilare il cuoio sul fondo. 

Al 25', De Vivo punta un avversario sul versante sinistro dell’area di rigore, lo salta e, da posizione defilata, calcia in porta, costringendo Patania a un’impegnativa parata. Al 30’, Akuku, fratello del centrocampista che lo scorso anno militava nel Brindisi, si tuffa di testa, ma la mira è sbagliata.  Al 39’, una serie di rimpalli in area biancazzurra mette Palumbo nelle condizioni di poter battere a porta vuota, ma l’attaccante lucano centra solo l’esterno della rete. Il primo tempo non regala altre emozioni.

Al 6’ della ripresa, il Potenza parte in contropiede sulla sinistra; la palla viene scaricata sui piedi di Viola, che di interno destro, di prima intenzione, trafigge l’incolpevole Pizzolato, portando in vantaggio i rossoblù. Al 20’, Pizzolato mostra nuovamente ottima scelta di tempo, disinnescando in uscita una potenziale occasione da rete avversaria.

Al 28’, Danucci serve Loiodice con una verticalizzazione di precisione millimetrica, ma il centrocampista brindisino si fa ipnotizzare da Patania, calciandogli addosso.  Al 32’, Patania calcola male il tempo dell’intervento su un pallone che rimbalza in area dopo una “spizzata” da Pollidori e rischia di farsi beffare dalla traiettoria, salvandosi in calcio d’angolo. Al 42’, la difesa lucana ribatte una conclusione a botta sicura di Croce, entrato in campo al posto di Molinari.

Al 45’, ancora una provvidenziale uscita bassa di Pizzolato, stavolta su Akuku, lanciato a rete dopo aver saltato Ciano in velocità. Al 50’, Pollidori ci prova con la sua specialità, il colpo di testa: i biancazzurri sono di nuovo sfortunati. Al 51’, mucchio nell’area del Potenza. In una selva di spinte e spallate, l’arbitro ravvisa una trattenuta fallosa su Terracciano, decretando un calcio di rigore per il Brindisi. Croce, dagli undici metri, calcia alla destra di Patania, che però agguanta la sfera in tuffo e va a festeggiare davanti ai suoi sostenitori la vittoria. La partita si chiude infatti con questa azione.

Durante il rientro negli spogliatoi, gli ospiti vengono contestati dagli oltre 100 tifosi giunti da Brindisi. L’impegno non è mancato. La prestazione è stata convincente. Ma tutto questo è servito a poco. Gli uomini di Castellucci hanno rimediato la terza sconfitta del campionato, precipitando al quint’ultimo posto in classifica, a 10 punti dalla capolista Gallipoli. Domenica prossima, al Fanuzzi, arriverà la Puteolana. 

Potenza-Brindisi 1-0
Potenza: Patania, Lolaico, Barillari (Foscolo dal 32’ st), Cianni, Sicignano, Posillipo, Basso, Viola, AKuku, Bartolini, Palumbo. A disposizione: Napoli, Catanese, Di Lucchio, Di Senso, Foscolo, Lauria, Marini, Melis, Pellegrino. Allenatore: Giacomarro
Brindisi: Pizzolato, Raho, Lorito, Ciano, Terracciano, Pollidori, Danucci, De Vivo, Oliveira (Croce dall’11’st), Loiodice (Ancora dal 30’ st), Molinari (Pastore dal 20’ st). A disposizione: Falcone, Ivone, Romito, Ferrara, Pastore, Croce, Ancora. Allenatore: Castellucci
Arbitro: Maria Marotta di Sapri  
Note: Circa 2500 spettatori sugli spalti, di cui quasi 200 provenienti da Brindisi
Marcatori: Viola (Pz) al 6’ della ripresa; 

Sesta giornata, i risultati. Potenza-Brindisi 1-0; Cavese-Gelbison 4-1; Grottaglie-Pomigliano 0-1; Puteolana-Bisceglie 1-1; San Severo-Gallipoli 2-0; Sarnese-Arzanese 2-1; Taranto-Scafatese 0-0; Fidelis Andria-Monopoli 1-1; Manfredonia-Francavilla sul Sinni 0-0

Prossimo turno, settima giornata. Arzanese-Potenza; Bisceglie-San Severo; Brindisi-Puteolana; Francavilla sul Sinni-Gelbison; Gallipoli-Grottaglie; Monopoli-Taranto; Pomigliano-Manfredonia; Sarnese-Fidelis Andria; Scafatese-Cavese

Classifica. Gallipoli 15; Potenza 13; Bisceglie 12; Fidelis Andria 11; Taranto 10; Taranto, Gelbison, Sarnese 9; Cavese, San Severo 8; Manfredonia, Francavilla sul Sinni 7; Monopoli 6; Brindisi, Scafatese 5; Grottaglie 4; Arzanese, Puteolana 2. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi ko anche a Potenza: tante occasioni sprecate e un penalty parato

BrindisiReport è in caricamento