menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brindisi, la vittoria arriva allo scadere. Tre punti preziosissimi contro il Lizzano

Un tap in di Margarito in pieno recupero regala la vittoria ai biancazzurri, che si portano a tre punti dalla capolista Tricase. Macchiato da una espulsione l'esordio di mister Francioso

BRINDISI – Una zampata di Margarito in pieno recupero regala tre punti importantissimi al Brindisi, che battendo (2-1) il Lizzano, balza al terzo posto (in coabitazione con lo stesso Lizzano) in classifica, a tre punti dalla capolista Tricase.

Mino Francioso non poteva esordire meglio di così da allenatore della compagine biancazzurra, anche se l’ex bomber ha visto i suoi dalla tribuna per oltre 55 minuti, a causa di un’espulsione rimediata nel corso del primo tempo. Stessa sorte era toccata intorno alla mezzora a Pisano, esterno basso del Lizzano, finito anzitempo negli spogliatoi per due cartellini gialli rimediati ingenuamente (la seconda ammonizione per una simulazione fuori area).

Ma nonostante abbia giocato in superiorità numerica la parte finale del primo tempo e tutta la ripresa, il Brindisi ha faticato non poco per scardinare la retroguardia avversaria.

I padroni di casa si sono portati in vantaggio al 14’, con un calcio di rigore realizzato da Scarcella. Al 33’ Decomite ha ristabilito il risultato di parità con un colpo di testa insaccatosi alle spalle di Termite.

La partita è stata modesta da un punto di vista tecnico. L'agonismo l'ha fatta da padrone. Le due squadre si sono affrontate a muso duro, con numerosi scontri di gioco seguiti da parapiglia. Il Brindisi è riuscito a imporre il proprio gioco, cingendo d’assedio la metà campo avversaria, solo nell’ultimo quarto d’ora. E il tap in a porta vuota piazzato dal difensore Margarito al culmine di un batti e ribatti al limite dell’area piccola ha tutto sommato premiato la tenacia con cui gli uomini di Francioso (subentrato in settimana al posto dell’esonerato Ribezzi) hanno cercato la vittoria.

La speranza dei tifosi è che questo successo possa imprimere una svolta al cammino dei biancazzurri, che dovevano risollevarsi da una striscia nera di due sconfitte consecutive. Fra sette giorni si va in casa dell’Uggiano, un avversario di tutto rispetto, distante quattro lunghezze dai biancazzurri.

BRINDISI-LIZZANO 2-1

BRINDISI: Termite, Mastrogiacomo (Di Cesaria dal 31’ st), Margarito. Danese, Caravaglio, Vantaggiato, Piumetto (Procida dal 10’ st), Iaia, Calabrese, Scarcella, Tagliente (Francioso dal 21’ st). A disposizione: Contestabile, Schena, Zanzariello, Di Michele. All.: Francioso

LIZZANO: Perelli, Grasso (Ungaro dal 20’ st), Pisano, Nazaro, Gallo, Basile, pappone, Baratto, Zaccaria, Colucci, Decomite. A disposizione: Monopoli, Hernendez, Stani, Marchigiano, Marangio, Beltrame. All.: Palmieri

ABRITRO: Conti di Seregno (Monza), coadiuvato da Maci di Lecce e Fedele di Lecce

MARCATORI: Scarcella (Br) al 14’ pt, Decomite (Liz.) al 33’ pt; Margarito (Br) al 49’ st

NOTE : circa 500 spettatori sugli spalti, di cui una trentina giunti da Lizzano. Espulsi Pisano (Liz.) al 32’ pt e  mister Francioso al 35’ pt

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento