Palaeventi: ancora silenzi sulla pubblicazione del bando

E intanto la New Basket Brindisi completa il roster con l’ingaggio da perfezionare dell’ala grande Nik Perkins

BRINDISI - C’è ancora un velo di incomprensibile silenzio sulla pubblicazione del bando relativo al progetto di “costruzione e gestione “del Palaeventi. Il bando che doveva essere pubblicato il 15 maggio e che successivamente, nel mese di luglio, avrebbe avuto solo una settimana di ritardo (per stessa ammissione del sindaco Rossi dichiarata in una intervista di Gianluca Greco su Brindisi Report), risulta non ancora pronto, mentre si preannuncia un periodo di fermo per le vacanze estive.  Si dice che, a tutto oggi, è in corso di elaborazione e che stia per essere perfezionata la “convenzione” che dovrebbe essere sottoscritta con la società New Arena, “promoter” del progetto. Il ritardo, diventato eccessivo, potrebbe penalizzare il futuro della squadra e le necessità della città che punta sul Palaeventi per aver un risveglio di attività attrattive collaterali per l’utilizzazione della struttura destinata ad avere non soltanto l’uso per il basket.

Ora ci vuole chiarezza

E’ indispensabile che il Comune faccia chiarezza su eventuali problemi che stanno condizionando e ritardando la pubblicazione del bando, anche per evitare di determinare false interpretazioni ed incomprensioni sui prossimi fruitori della struttura, fra i quali notoriamente emerge l’aspettativa della società di basket e della tifoseria brindisina. Un’attesa che stride con le esigenze della New Basket Brindisi, che continua invece a costruire un roster di tutto rispetto, nonostante le difficoltà del momento, con le incognite che incombono sul campionato, sulla decisione di giocare a porte chiuse, l’impossibilità di contare sugli abbonamenti e sul ticketing della tifoseria, sulle indicazioni che ancora non arrivano dal Ministro dello sport sulle agevolazioni che dovrebbero godere gli sponsor da credito d’imposta.

In arrivo Nik Perkins

 E’ notizia di queste ore che il direttore sportivo Simone Giofrè stia perfezionando l’ingaggio di Nik Perkins, ala grande, classe 19996, 203 centimetri, americano del Michigan (è nato a Saginaw) che ha giocato in Giappone con la Niigata Albirex, con la quale vanta un record di 34 punti, realizzati contro la formazione del Sunrokers Shibuva.

giocatore-2

Il giocatore aveva spopolato nella Summer League 2019 giocando nelle file dei Los Angeles Lakers ed in particolare è emersa la sua prestazione contro i  Sacramento Kings per aver messo a segno 20 punti e catturato 11 rimbalzi. Nonostante le brillanti prestazioni fornite in Summer League i Los Angeles Lakers non hanno proposto il contratto di ingaggio ed il giocatore ha preferito il campionato giapponese, dove è stato un autentico protagonista. La New Basket Brindisi dovrebbe ufficializzare l’ingaggio del giocatore in giornata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Polpo da record: giornata di pesca fruttuosa a Lendinuso

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Sgombero da alloggio popolare: la famiglia resiste, sfratto prorogato

  • Covid-19: oltre 10mila i tamponi effettuati. I positivi continuano a crescere

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento