menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche l'Aversa espugna il Fanuzzi: il Brindisi sprofonda verso il baratro

I campani si impongono per 1-0. Nella ripresa i biancazzurri, nonostante due rossi inflitti aglii avversari, non costruiscono nulla

BRINDISI - Il Brindisi continua a sprofondare in una crisi nera. I biancazzurri , nella 19esima giornta del campionato di Serie D, hanno perso anche lo scontro diretto per la salvezza contro il Real Agro Aversa, collezionando l'ottava partita consecutiva senza vittoria. La squadra di mister De Luca, sull'erba del Fanuzzi, ha disputato l'ennesima prestazione da dimenticare. Gli ospiti, che con questa vittoria sorpassano il Brindisi, staccandolo di due punti, sono passati in vantaggio nel primo tempo con Chianese. Nella ripresa il Brindisi gioca 49 minuti con un uomo in più e gli ultimi 14 minuti in doppia superiorità numerica, per due rossi inflitti alla squadra allenata da De Stefano. Ma in questo arco temporale, il Brindisi costruisce soloo una misera occasione da rete. Davvero troppo poco per sperare di raddrizzare una partita che non arresta la discesa verso baratro di Sicignano & co.

Primo tempo

La partita comincia con mezzora di ritardo (alle 15 anziché alle 14:30) a causa di un documento riguardante, americano classe 2003, che deve ancora compiere 18 anni, gettato nella mischia fin dal primo minuto da mister De Luca. L’under ha giocato sulla fascia destra, nel ruolo di esterno alto, in un centrocampo a 4 completato da Iaia, Gori e Palumbo (esterno sinistro). In difesa, assetto a tre con Sicignano, Suhs e Boccadamo. In attacco tridente composto dagli attaccanti Vita e Padin, supportati da Calemme nel ruolo di trequartista. 

All’11’ Lacirignola si supera su un tiro a giro di Chianese indirizzato all’incrocio, deviandolo sul fondo. Dopo l’ottimo avvio del Real Aversa, il Brindisi aumenta i ritmi di gioco, insediandosi nella metà campo avversaria. Al 27’, sugli sviluppi di un corner, un batti e ribatti nell’area dell’Aversa culmina con la conclusione di Suhs, che dal limite dell’area spara alto sopra la traversa. Nel momento migliore del Brindisi, Chianese, al 39’, servito involontariamente da un difensore brindisino, dal limite dell’area biancazzurra batte Lacirignola con un rasoterra indirizzato sul primo palo. Subito dopo l’attaccante campano si becca un cartellino giallo, per essersi rivolto verso la tribuna, portando la mano all’orecchio. 

Secondo tempo

Il secondo tempo si apre con l'espulsione di Avella, difensore del Real Aversa, che al 2' finisce anzitempo negli spogliatoi per una entrataccia su Calemme. Il Brindisi, forte della superiorità numerica, cerca di alzare i ritmi. De Luca. I biancazzurri faticano a costruire occasioni degne di nota. Al 27’ i padroni di casa sfiorano il pari con una conclusione ravvicinata di Padin, finita sul fondo. Al 37' l'Aversa rimane in 9 per l'espulsione di Capone, subentrato nella ripresa, autore di un fallo su Suhs che pone fine alla sua partita. De Luca a quel punto dà ulteriore trazione offensiva alla squadra, scherando l'attaccante Faccini al posto del centrocampista Iaia. Nel finale, nonostante la doppia superiorità numerica, il Brindisi non costruisce nulla, portando a casa una sconfitta meritatissima. Adesso il cammino verso la salvezza si fa ancora più complicato per il sodalizio di via Benedetto Brin, che con questo ko precipita al 15esimo posto, a un solo punto dalla retrocessione diretta. E domenica prossima si va a Nardò, seconda forza del girone. 

Tabellino

Bindisi Fc – Real Agro Aversa 1926 0-1
Brindisi Fc (3-4-1-2): Lacirignola, Boccadamo (Monteleone dal 33’ st), Sicignano, Suhs, Vaughin (Buglia dal 16' st), Gori (Botari dal 19' st), Iaia (Faccini dal 37' st), Palumbo, Calemme, Vita (Forbes dal 16' st), Padin. A disposizione: Pizzolato, Monteleone, Bottari, Maglie, Pizzolla, Forbes, Faccini, Buglia, Panebianco. Allenatore: De Luca
Real Agro Aversa 1926 (4-3-3): Papa, Avella, Mariani, Palumbo (Simonetti dal 27’, Cassandro, Varchetta, Ndiaye (Capone dall'8' st), Gallo, Messina (Massaro dal 27’ st), Chianese (Marseglia dal 21’ st), Faiello. A disposizione: Casillo, Lanzillo, Ricciardi, Capone, Marseglia, Massaro, Improta, Simonetti, Della Corte. Allenatore: Antonio De Stefano
Arbitro: Fabrizio Pacella di Roma, coadiuvato dagli assistenti di linea Luca Marucci di Rossano e Giulio Pancani di Roma
Marcatori: Chianese (Real Aversa) al 39’ ‘pt
Note: Epulsi -  Avella (Real Aversa) al 2' st; Capone (Real Aversa) al 37' st

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento