Sabato, 12 Giugno 2021
Sport

A Casarano ennesimo ko: Brindisi a un passo dalla retrocessione

I biancazzurri, in formazione rimaneggiata, non sono più padroni del proprio destino. Spareggio salvezza unico obiettivo alla portata

CASARANO - Il Brindisi perde di misura anche sul campo del Casarano (1-0) e non è più padrone del proprio destino. A una giornata dalla fine del campionato di Serie D, la situazione dei biancazzurri è disperata. Una vittoria contro il Portici, domenica prossima (si gioca alle ore 16), potrebbe, nella migliore delle ipotesi, garantire lo spareggio. Dipenderà dai risultati delle dirette avversarie: Real Aversa e Francavilla in Sinni.

Mister Cazzarò ha dovuto imbastire una formazione ampiamente rimaneggiata, orfana dei difensori Panebianco, Suhs e Sicignano e dell’attaccante Faccini.  Gli ospiti hanno lasciato l’iniziativa agli avversari, sesti con ambizioni playoff, tentando con scarsa convinzione qualche ripartenza. In un primo tempo avaro di emozioni, i salentini sono passati in vantaggio con Feola, al 34’. Nella ripresa le occasioni non sono mancate. Il Brindisi ne avute di ghiottissime (come una capitata di Ingredda dopo appena un minuto e una traversa di testa a porta vuota colpita da Merito al 23’), ma anche il Casarano ha sfiorato il raddoppio in almeno tre occasioni. Evidentemente a corto di idee, nel finale il Brindisi ha tentato un timido forcing che non ha sortito nulla, nonostante il Casarano abbia disputato gli ultimi tre minuti con un uomo in meno. In quella che si preannunciava come la partita della vita, insomma, i biancazzurri hanno confermato le prestazioni opache e prive di mordente inanellate negli ultimi, sciagurati, mesi.

Adesso la retrocessione in Eccellenza è a un passo. Il Brindisi, penultimo a quota 30 (il fanalino di coda Puteolana è già retrocesso), ha tre punti di distacco da Real Aversa e Francavilla in Sinni. Nell’ultima giornata la squadra di Cazzarò ospiterà il Portici, che con la vittoria odierna sul Molfetta si è salvato. In caso di sconfitta o di pareggio, il Brindisi darebbe sicuramente addio alla Serie D. In caso di vittoria, dovrebbe sperare che almeno una fra Francavilla in Sinni e Real Aversa soccomba nei rispettivi impegni, fra l’altro contro squadre senza obiettivi (Francavilla contro l’Andria, Real Aversa in casa del Sorrento), per strappare perlomeno lo spareggio. In caso di arrivo a pari punti fra tre squadre, si salverebbe quella con la migliore classifica avulsa, mentre le altre due se la giocherebbero allo spareggio. In caso di arrivo a pari punte fra due compagini, si va allo spareggio. Ma si tratta di un'ipotesi remota. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Casarano ennesimo ko: Brindisi a un passo dalla retrocessione

BrindisiReport è in caricamento