Sport

Brindisi senza tifosi: sfida allo Iacovone

BRINDISI – Orfano dei propri tifosi, il Brindisi se la vedrà domenica (ore 14,30) in casa del Taranto, in una tappa fondamentale della corsa verso la Lega Pro.

BRINDISI - Orfano dei propri tifosi, il Brindisi se la vedrà domenica (ore 14,30) in casa del Taranto, in una tappa fondamentale della corsa verso la Lega Pro. Sull'onda dell'entusiasmo per il poker servito al Monopoli, gli uomini di mister Chiricallo andranno allo Iacovone senza timori reverenziali. I gialloblù allenati da Aldo Papagni occupano il terzo posto del girone H della Serie D, che domani giunge alla 23esima giornata, con 4 lunghezze di distanza dalla capolista Marcianise e un solo punto di vantaggio proprio sul Brindisi.

Un successo potrebbe quindi dare alla compagine brindisina la scossa decisiva per puntare al vertice. E Chiricallo, a giudicare dalle indicazioni emerse dalla partitella del giovedì, sembra intenzionato a schierare una formazione a trazione offensiva. In porta verrà riconfermato Peschechera. Al centro della difesa, non si discute la granitica coppia costituita da Sicigano e Vetrugno. Sulle corsie laterali, invece, agiranno gli under Lorito, a destra, e Liotti, a sinistra. Davanti alla retroguardia si piazzeranno Troiano e Pollidori.

Dietro la punta, Gambino, spazieranno Loiodice e Fella. Il terzo trequartista verrà scelto fra Ancora, andato a bersaglio contro il Monopoli, e Pellecchia, con quest'ultimo leggermente favorito sul primo per la sua capacità di dare maggiore copertura in fase di non possesso. In panchina, per la prima volta, prenderà posto Kamano, ristabilitosi da un problema alla schiena.

Sul fronte opposto, si vedrà tutt'altro Taranto rispetto a quello che nel girone d'andata venne sconfitto per 2-0 dai biancazzurri, con reti di Fella e Gambino: una sconfitta pagata poi a caro prezzo da Enzo Maiuri e Alessandro De Solda, sollevati rispettivamente dagli incarichi di allenatore e direttore sportivo del sodalizio ionico.

Ma anche dopo il cambio di guida tecnica, il Taranto ha continuato a collezionare risultati altalenanti. Il fortino dello Iacovone (mai espugnato dal Brindisi in 14 partite, 10 pareggi e 4 sconfitte, disputate dal secondo dopoguerra a oggi) è già stato violato due volte, da Turris e Manfredonia. E proprio a Torre del Greco, 6 giorni fa, gli uomini di Papagni hanno perso per 3-1, rimediando la quinta sconfitta stagionale.

Era lecito aspettarsi qualcosa di più, insomma, da una squadra allestita con un consistente esborso economico da parte della proprietà. E in settimana, non a caso, il presidente ionico, l'assessore regionale alle Politiche agricole Fabrizio Nardoni, ha espresso tutto il suo disappunto per la batosta di Torre del Greco, manifestando allo stesso tempo il suo rammarico per la decisione dell'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive di vietare la trasferta ai tifosi brindisini.

"Taranto e Brindisi, lo dice la Storia, non il presidente del Taranto - ha scritto Nardoni sul suo profilo Facebook - sono due città di grande ospitalità e civiltà. Con il massimo rispetto per le istituzioni, vietare la trasferta di Taranto ai tifosi brindisini equivale a scongiurare un solo rischio: quello di un grande spettacolo sugli spalti. Ventidue calciatori e una sola tifoseria non è calcio. Mai". La partita verrà arbitrata dal signor Giosué Mario D'Apice di Arezzo, coadiuvato dai colleghi Manzolillo di Sala Consilina (Salerno) e Greco di Battipaglia (Salerno).

XXIII giornata, il programma - Real Hyria-Manfredonia; Monopoli-San Severo; Nardò-Turris; Taranto-Brindisi; Gelbison-Grottaglie; Gladiator-Francavilla sul Sinni; Marcianise-Bisceglie; Matera-Puteolana; Real Metapontino-Mariano Keller

Classifica - Marcianise 40; Matera 39; Taranto 36; Brindisi, Turris 35; Monopoli 34; Francavilla sul Sinni 33; Gelbison 31; Manfredonia, Bisceglie 26; Mariano Keller, Real Hyria 24; Grottaglie 21; San Severo 20; Real Metapontino 19; Gladiator, Puteolana 18.

 

 

 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi senza tifosi: sfida allo Iacovone

BrindisiReport è in caricamento