Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport

Brindisi straripante a Pomigliano: terza vittoria di fila per i biancazzurri

Il Brindisi ne rifila quattro al Pomigliano e conquista la terza vittoria di fila, nonché il secondo successo consecutivo in trasferta. La partita, valevole per la quindicesima giornata del campionato di Serie D, non ha mai avuto storia. Il risultato è stato sbloccato da Varsi nel corso del primo tempo. Durante la ripresa, si sono rotti gli argini

BRINDISI – Il Brindisi ne rifila quattro al Pomigliano e conquista la terza vittoria di fila, nonché il secondo successo consecutivo in trasferta. La partita, valevole per la quindicesima giornata del campionato di Serie D, non ha mai avuto storia. Il risultato è stato sbloccato da Varsi nel corso del primo tempo. Durante la ripresa, si sono rotti gli argini e gli ospiti, seguiti da una cinquantina di brindisini, hanno dilagato con Molinari, Loiodice e Ancora.

Prosegue dunque la risalita degli uomini di Castellucci verso i piani alti della classifica, nonostante gli scossoni legati alla campagna acquisti. Il tecnico laziale ha dovuto infatti fare i conti con una rosa rimaneggiata da partenze illustri (fra cui quelle di Terracciano, Croce e Oliveira) non ancora compensate da adeguati rimpiazzi, ad eccezione del centrocampista La Fortezza.

Quest’oggi si è rivisto Molinari fra i titolari. Al suo fianco è stato schierato Varsi, rientrato dopo un infortunio. In difesa, vista l’assenza di Lorito, Pellegrino si è dovuto adattare al ruolo di esterno. A centrocampo, tanta sostanza con La Fortezza, Danucci e Pollidori. La compagine campana, relegata nei bassifondi della graduatoria, si era rinforzata in questa settimana con alcuni elementi di spessore, fra i quali il forte attaccante Longobardi. Ma sono stati sempre i biancazzurri a tenere in mano le redini del gioco. 

La partita. Al 10’, Varsi irrompe in area di rigore, salta in scioltezza il portiere Caliendo a si ritrova a porta vuota, da zona defilata; ma il giovane attaccante biancazzurro angola troppo la conclusione di interno destro, mandando la palla sul fondo. Al 13’, Varsi si riscatta. L’under addomestica la sfera nel cuore dell’area di rigore e in mezzo a due avversari trova il varco per trafiggere Caliendo, portando il Brindisi in vantaggio. 

Al 18’, un attaccante del Pomigliano, stretto nella morsa di due brindisini, cade in area. L’arbitro, il signor Amadio di Ascoli, lascia proseguire. I padroni di casa reclamano un penalty, e forse non hanno tutti i torti. Ma un minuto dopo sono gli ospiti a protestare per l’annullamento di una rete realizzata da Molinari, che ad avviso del direttore di gara si trovava in posizione di fuori gioco quando ha scoccato la conclusione vincente, su cross dal fondo di Pellegrino. Al 33’, Pizzolato azzecca il tempo di un’uscita bassa su un avversario, soffiandogli la sfera poco prima della battuta a rete. Il primo tempo non regala altre emozioni.

Al 10’ della ripresa, Pizzolato, con un’altra uscita, blocca Panico, ben appostato in area di rigore.  Al 24’, Molinari è implacabile: l’attaccante argentino, lanciato da metà campo da Pollidori, si presenta a tu per tu con Caliendo e realizza il gol del 2-0 con una palombella di precisione chirurgica. Al 43’, un’occasione analoga capita sui piedi di Ancora, il cui pallonetto, però, finisce di parecchio sopra la traversa. 

Al 45’, anche Loiodice si presenta a tu per tu con Caliendo, trafiggendolo con un tocco morbido dal limite dell’area. Il Pomigliano ormai non è più in campo. Al 48’ ne approfitta Ancora, che chiude definitivamente i conti, realizzando la rete del 4-0.

A questo punto, sull’onda dell’entusiasmo per  il filotto di vittorie, non è escluso che il presidente Antonio Flora possa decidere di rinforzare l’organico con calciatori di qualità. Fra sette giorni, intanto, al Fanuzzi arriverà il fanalino di coda Arzanese. A partire dalla giornata successiva, il calendario si farà in salita. Il Brindisi, infatti, se la vedrà a  Monopoli. 
 

Pomigliano – Brindisi 0-4
Pomigliano: Caliendo, Esposito, Improta, Rea, Di Finizio, Gatta, Marinelli (Cozzolino dal 33’ st), Pontillo, Longobardi, Somma, Panico. A disposizione: Miraglia, Schettino, Parentito, Manicone, Conte, Cozzolino, Romano Allenatore: Seno 
Brindisi: Pizzolato, Raho, Pellegrino, Ferrara, Ciano, Danucci La Fortezza (De Vivo dal 33’ st), Pollidori, Varsi, Molinari (Loiodice dal 39’ st), Ancora. A disposizione: Cattafesta, Dinielli, Lorusso, Pastore, Loiodice, De Vivo, Devincentis, Tagliente, Mastrogiacomo
Arbitro: Amadio di Ascoli
Marcatori: Varsi (Br) al 13’ pt; Molinari (Br) al 24’ st; Loiodice (Br) al 44’ st; Ancora (Br) al 48’ st
Note: Circa un centinaio di spettatori sugli spalti, di cui qualche decina di brindisini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi straripante a Pomigliano: terza vittoria di fila per i biancazzurri

BrindisiReport è in caricamento