rotate-mobile
Sport

Buoni i primi test, euforia in casa dell'Assi Ostuni

OSTUNI - Quella che è passata è stata una settimana di verifiche per l’Assi Ostuni .Venerdì e sabato si è disputato a Bari il torneo “ Patella “. Coach Putignano ha iniziato ad appurare le condizioni della sua squadra nella prima partita contro Bisceglie e poi nella finale terzo e quarto posto contro il Cus. Al di là del risultato si sono potute pesare le condizioni dei giocatori non tanto dal punto di vista tecnico – tattico , ma piuttosto dalla rispondenza fisica al carico di lavoro effettuato nei giorni precedenti.

OSTUNI - Quella che è passata è stata una settimana di verifiche per l'Assi Ostuni. Venerdì e sabato si è disputato a Bari il torneo " Patella ". Coach Putignano ha iniziato ad appurare le condizioni della sua squadra nella prima partita contro Bisceglie e poi nella finale terzo e quarto posto contro il Cus. Al di là del risultato si sono potute pesare le condizioni dei giocatori non tanto dal punto di vista tecnico - tattico , ma piuttosto dalla rispondenza fisica al carico di lavoro effettuato nei giorni precedenti.

Sicuramente le gambe sono girate meglio nella partita effettuata ieri contro l'Enel Brindisi. Buon test per gli ostunesi che pur incontrando una squadra di categoria superiore e con le defezioni di Gigena e Valerio, hanno fatto vedere al foltissimo pubblico presente una buona intensità difensiva ed un gioco, se pur ancora da registrare, fluido e capace di coinvolgere tutti i giocatori in campo .

Un roster di tutto rispetto quello approntato dalla società ostunese .Ruggero, Tommasini e Bona hanno portato punti e buon gioco perimetrale, coadiuvati da "big" Morena, presenza ed esperienza conclamate, e da Basei che, pur avendo di fronte gente del calibro di Radulovic e Bavcic, ha esaltato i tifosi con belle giocate. Buone indicazioni sono venute anche da Fall e Fin.

Entusiasmo e fiducia arrivano dalla dirigenza, conscia del fatto di aver approntato una squadra che, a detta degli addetti ai lavori, sarebbe una delle papabili alla promozione. Ora bisogna solo continuare a lavorare intensamente, con la serietà giusta per affrontare un campionato lungo e difficile ma sapendo che, come visto ieri, il pubblico ostunese darà man forte a tutto l'ambiente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buoni i primi test, euforia in casa dell'Assi Ostuni

BrindisiReport è in caricamento