rotate-mobile
Sport

Buona difesa ma debole l'attacco: la Futura incassa la terza sconfitta dalla Pink Bari

BARI – Con una buona prestazione nella difesa a zona, la Futura Basket Brindisi ha cercato in trasferta sul campo della Pink Sport Time Bari una vittoria che interrompesse il ciclo negativo di due sconfitte consecutive, e invece ha incassato la terza proprio in un finale in cui, cercando di amministrare il gioco (37-39 a pochi minuti dalla sirena finale), le ragazze di Massimo Distante sono annegate in una serie di falli sistematici ed hanno dovuto cedere alle avversarie che – al contrario della Futura – hanno fatto tesoro dei tiri dalla lunetta e di una tripla. E adesso le brindisine si trovano in una condizione che le costringerà a giocare i prossimi incontri sotto l’ombra incombente di una crisi.

BARI - Con una buona prestazione nella difesa a zona, la Futura Basket Brindisi ha cercato in trasferta sul campo della Pink Sport Time Bari una vittoria che interrompesse il ciclo negativo di due sconfitte consecutive, e invece ha incassato la terza proprio in un finale in cui, cercando di amministrare il gioco (37-39 a pochi minuti dalla sirena finale), le ragazze di Massimo Distante sono annegate in una serie di falli sistematici ed hanno dovuto cedere alle avversarie che - al contrario della Futura - hanno fatto tesoro dei tiri dalla lunetta e di una tripla. E adesso le brindisine si trovano in una condizione che le costringerà a giocare i prossimi incontri sotto l'ombra incombente di una crisi.

E' mancata, a Bari, la capacità di fare tesoro in attacco del lavoro fatto in difesa, che non solo aveva fermato una partenza veloce della Pink Sport Time (9-0) - che malgrado il time-out del tecnico brindisino riusciva a portarsi subito dopo sul 14-4 - consentendo poi alla Palmisano e alla Ermito di accorciare sino a 4 lunghezze, ma aveva anche costretto le baresi all'errore e a chiudere la prima frazione con una parziale (16-12) che la dice lunga sull'impostazione tattica della gara di ieri sera.

E la Pink Bari accusa difficoltà entrare nella difesa della Futura anche nella seconda frazione, dove solo i tiri liberi le consentono di amministrare la gara, insieme agli errori delle brindisine che non sfruttano come avrebbero dovuto - sempre in considerazione dell'impostazione della partita - le varie ripartenze. Quel 23-23 alla fine del secondo tempo è il segno delle occasioni perdute.

Le cose sembrano andar meglio nella fase iniziale terza frazione quando la Futura Basket inverte le parti sul tabellone e si porta sul 23-27, poi sembra vacillare quando le baresi tornano in parità con un parziale di 5 punti, ma chiude sul 30-33. Della quarta frazione abbiamo detto in principio. Tanta difesa ma occasioni sprecate in attacco. E finisce 48 a 41.

-----------------------------------------------------------------------------------------------

Pink Sport Time Bari - Futura Basket Brindisi 48-41 Parziali: 16-12; 23-23; 30-33 Pink Bari: Caputo, Barile n.e., Delli Carri, Scaramuzzi 11, Cardinale 4, A. Pastore 18, M. Pastore, Loiacono n.e., Caressa 12, Matrangolo, Gomes 2 Futura Brindisi: Tarlo, Palmisano 5, Minoia 2, Campisi 10, Ermito 9, Fanella 7, Leo 4, La Palma n.e., Giancane 2, Presicce n.e.

-----------------------------------------------------------------------------------------------

Fotoservizio di Vito Massagli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buona difesa ma debole l'attacco: la Futura incassa la terza sconfitta dalla Pink Bari

BrindisiReport è in caricamento