rotate-mobile
Sport

Calcio, Allievi: Cedas vincitrice del girone per il terzo anno di fila

I ragazzi di mister Piscopiello si impongono matematicamente nel proprio raggruppamento grazie al pareggio della vice capolista Annunziata Mesagne fermata sul risultato di 1-1 sul campo del Salice nell’anticipo dell’ultima giornata di campionato

BRINDISI - Arriva in anticipo la matematica vittoria del proprio girone per i campioni regionali Allievi della Cedas Avio Brindisi che, per il terzo anno consecutivo, conquistano il primato del proprio raggruppamento. Una conferma importante per la società brindisina, detentrice del titolo regionale nella passata stagione, a conferma della costante crescita dei propri ragazzi che anno dopo anno acquisiscono abilità tecniche, tattiche e atletica che si traducono in risultati nel rettangolo di gioco.

IMG-20180318-WA0026-2

A determinare ufficialmente il successo della Cedas Avio Brindisi il pareggio della vice capolista Annunziata Mesagne fermata sul risultato di 1-1 sul campo del Salice nell’anticipo dell’ultima giornata di campionato. La formazione adriatica chiuderà il campionato domenica prossima 8 aprile sul terreno dello Sporting Club Lecce prima dell’inizio delle fasi finali per il titolo regionale. Un risultato importante che parte da lontano che anno dopo anno conferma la giusta strada intrapresa dalla Cedas Avio Brindisi che parte dal lavoro dei bambini della scuola calcio e termina con la prima squadra che attualmente milita nel campionato di Seconda Categoria dopo aver vinto il torneo di Terza Categoria lo scorso campionato.

20180311_100013-2

A dare la propria impronta alla squadra il lavoro di mister Salvatore Piscopiello subentrato a mister Vincenzo Di Serio che nonostante gli impegni lavorativi lo tengano momentaneamente lontano dai campi di gioco, con il “cuore” partecipa attivamente alle sorti della squadra e del Cedas in generale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, Allievi: Cedas vincitrice del girone per il terzo anno di fila

BrindisiReport è in caricamento