rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Sport

Calcio, Brindisi 1912: ormai imminente l'arrivo dell'attaccante Ceccarelli

BRINDISI – Dovrebbe arrivare agli inizi della prossima settimana il centravanti Fabio Ceccarelli. Stando alle indiscrezioni trapelate il giocatore avrebbe già raggiunto una intesa economica con il presidente Vittorio Galigani (si parla di 100/120mila euro per questa stagione) che lunedì o martedì prossimi dovrebbe essere ratificata dalle parti. Ceccarelli, come abbiamo anticipato ieri, proviene dal Foggia (Prima divisione) dove era approdato a gennaio scorso dal Cosenza (sempre Prima divisione). L’anno precedente era stato nel Monopoli (Seconda divisione) dove aveva realizzato sedici gol.

BRINDISI - Dovrebbe arrivare agli inizi della prossima settimana il centravanti Fabio Ceccarelli. Stando alle indiscrezioni trapelate il giocatore avrebbe già raggiunto una intesa economica con il presidente Vittorio Galigani (si parla di 100/120mila euro per questa stagione) che lunedì o martedì prossimi dovrebbe essere ratificata dalle parti. Ceccarelli, come abbiamo anticipato ieri, proviene dal Foggia (Prima divisione) dove era approdato a gennaio scorso dal Cosenza (sempre Prima divisione). L'anno precedente era stato nel Monopoli (Seconda divisione) dove aveva realizzato sedici gol.

Ceccarelli è la prima punta che la società biancazzurra si era impegnata a tesserare per completare il reparto avanzato. Va dato atto al presidente Galigani (smentite alla nostra notizia, ripresa da tutte le altre testate giornalistiche, non ce ne sono state) di aver mantenuto l'impegno di ingaggiare un giocatore di prima fascia, con un impegno economico decisamente oneroso rispetto alla politica di contenimento degli ingaggi che il nuovo Brindisi si è imposto. E' evidente, se la trattativa, come sembra, andrà in porto, che la nuova dirigenza sta cercando di allestire una squadra competitiva che possa recitare un ruolo di prim'attrice nel campionato che inizia il 29 agosto con la trasferta di Isola Liri.

Non dovrebbe far testo l'esordio negativo di Melfi, prima gara di Coppa Italia, dove il Brindisi ha perso per tre gol a zero. La squadra era incompleta, tra assenze per infortuni e assenze per squalifiche (un turno a Trinchera e Taurino, residuo della precedente stagione agonistica). Ed inoltre le gambe degli atleti erano molto appesantite dai carichi di lavoro che sono stati affrontati per recuperare l'inizio della preparazione avvenuta con notevole ritardo rispetto alle altre squadre. Qualcosa di diverso si dovrebbe cominciare a vedere mercoledì prossimo quando il Brindisi esordirà di fronte al proprio pubblico, al Fanuzzi, contro il Matera. Anche se, pure in questa gara, i giocatori arriveranno un tantino affaticati.

Oggi è stato l'ultimo giorno di allenamento. In mattinata atletica e nel pomeriggio schemi e poi partita a tutto campo con giocatori sparpagliati da una parte e dall'altra, nel senso che non c'è stata una prima squadra che ha affrontato gli altri. Subito dopo l'allenamento i giocatori sono stati messi in libertà. Si ritroveranno lunedì alle 17 nello stadio Fanuzzi per riprendere l'allenamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, Brindisi 1912: ormai imminente l'arrivo dell'attaccante Ceccarelli

BrindisiReport è in caricamento