Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport

Brindisi ripescato in Serie D. Rossi: “Questo sia un punto di partenza”

Il presidente della Lnd ha ufficializzato l’ammissione dei biancazzurri e del Valdo. Ora l’allestimento della squadra da mettere a disposizione di mister Chianese

BRINDISI - Le speranze dei tifosi diventano realtà. Il Brindisi Fc è stato ammesso nel campionato nazionale di Serie D. La decisione, nell’aria da giorni, è stata ufficializzata nella tarda mattinata di oggi (giovedì 12 agosto) dal presidente della Lnd, Cosimo Sibilia.  Due fattori hanno determinato il ritorno dei biancazzurri fra i dilettanti, dopo la retrocessione in Eccellenza maturata al termine dello scorso campionato: il ripescaggio in Serie C della Pistoiese e l’ammissione in sovrannumero del Gozzano, che ha fatto salire a 167 le squadre partecipanti al campionato. Questo avrebbe provocato la composizione di un numero con numero dispari di società e con una conseguente giornata di riposto.  

La Lnd, prediligendo un torneo con gironi omogenei e in numeri pari, sulla base delle graduatorie pubblicate dal Dipartimento interregionale della Lnd lo scorso 23 luglio, ha quindi disposto l’ammissione in Serie D, quali ripescate, a completamento dell’organico, del Brindisi e del Valdo.  Adesso la società presieduta da Daniele Arigliano potrà finalmente chiudere gli accordi con una serie di giocatori già da settimane nel mirino e nel più breve tempo possibile allestire la rosa da consegnare a mister Mauro Chianese. La squadra si ritroverà nei prossimi giorni al Fanuzzi, per poi partire alla volta del ritiro di Campitello Matese (Molise). In questi giorni, intanto, si è registrata l’uscita di scena del direttore sportivo Antonio Gravinese, che ha rassegnato le proprie dimissioni. Le operazioni di mercato sono coordinate dal direttore generale Vincenzo Visone. 

La notizia del ripescaggio è stata commentata dal sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, che in un post scrive: “Una bellissima notizia, la squadra del Brindisi calcio è stata ammessa a disputare il campionato di serie D. Me lo ha appena comunicato l'avvocato Luigi Barbiero, presidente della Lega D. Lo ringrazio per la premura ed attenzione che ha rivolto verso la città di Brindisi. L'augurio alla città, a tutti i tifosi e alla nuova dirigenza presieduta da Daniele Arigliano, che ho chiamato per complimentarmi e fare gli auguri, che questo sia un punto di partenza e che presto Brindisi possa competere in campionati di livello superiore come merita una città che ama il calcio e lo sport”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi ripescato in Serie D. Rossi: “Questo sia un punto di partenza”

BrindisiReport è in caricamento