rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Sport

Calcio e politica: Flora e Consales si incontrano. "Siglato l'armistizio"

Si registra una schiarita fra l'amministrazione comunale e il Brindisi calcio. Il sindaco Mimmo Consales e il presidente del sodalizio biancazzurro, Antonio Flora, hanno siglato un "armistizio" al termine di un incontro a porte chiuse svoltosi nel pomeriggio a Palazzo Nervegna, in presenza anche del vicesindaco Giuseppe Marchionna e dell'assessore allo Sport, Antonio Ingrosso

BRINDISI – Si registra una schiarita fra l’amministrazione comunale e il Brindisi calcio. Il sindaco Mimmo Consales e il presidente del sodalizio biancazzurro, Antonio Flora, hanno siglato un "armistizio" al termine di un incontro a porte chiuse svoltosi nel pomeriggio a Palazzo Nervegna, in presenza anche del vicesindaco Giuseppe Marchionna e dell’assessore allo Sport,  Antonio Ingrosso. I due hanno affrontato una serie di questioni che negli ultimi giorni avevano alimentato una guerra di comunicati stampa culminata con la conferenza stampa  convocata ieri dal primo cittadino.

Alcuni dei punti toccati in conferenza da Consales sono stati al centro del confronto odierno. Flora chiedeva al comune fatti concreti. E questi si sono tradotti quest’oggi in 4 contratti di sponsorizzazione firmati da aziende del territorio (le stesse cui Consales aveva fatto cenno ieri: la Camassa Impianti srl, La Sanofi Aventis, la Gse, la Processi Speciali, la Mactech) che sosterranno gli sforzi del Brindisi nella stagione 2014/15, su esplicita richiesta del sindaco.

Altri  quattro contratti, sulla base delle rassicurazioni fornite da Consales al suo interlocutore, dovrebbero essere consegnati nel giro di 10 giorni. Si arriverà così alla prima tranche da 105mila euro promessa dal sindaco. Altri 75mila euro dovrebbero arrivare fra novembre e marzo. Non solo, l’amministrazione comunale si è assunta anche l’impegno di sistemare lo stadio Fanuzzi ed effettuare dei lavori di ristrutturazione nell’impianto comunale in via Pellizza da Volpedo gestito dal sodalizio di via Benedetto Brin.

Quanto alla richiesta di poter condividere il progetto calcistico avanzata ieri da Marchionna, lo stesso vicesindaco ci ha scherzato su, dicendo: “Intanto andiamo in Serie C, e poi vediamo”. Il colloquio, insomma, è stato all’insegna dei toni distesi. Anche la polemica legata alle esternazioni del sindaco sulle precedenti esperienze calcistiche di Flora a Barletta, Fasano e Trani, sembra superata.

“Abbiamo siglato una sorta di armistizio – dichiara Flora a BrindisiReport.it – in attesa di capire come si svilupperanno le cose. Ad ogni modo, abbiamo fatto un passo avanti verso un percorso di piena collaborazione”. Anche le parole del vicesindaco confermano un riavvicinamento fra le parti. “C’è stato un chiarimento. Da parte nostra – dichiara Marchionna – è stata data piena disponibilità a una collaborazione sinergica con la società”. La speranza dei tifosi, a questo punto, è che da domani si possa tornare a parlare solo di calcio giocato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio e politica: Flora e Consales si incontrano. "Siglato l'armistizio"

BrindisiReport è in caricamento