rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Sport

Calcio, il Brindisi cambia la sede del ritiro

BRINDISI – Il Football Brindisi cambia ritiro. “Per un problema alle strutture del ritiro di Campo Felice, la squadra del Football Brindisi 1912 domani mattina, lunedì 2 agosto, partirà alla volta di Cingoli (Macerata) per proseguire il ritiro presso l’Hotel Il Tetto delle Marche”.

BRINDISI - Il Football Brindisi cambia ritiro. "Per un problema alle strutture del ritiro di Campo Felice, la squadra del Football Brindisi 1912 domani mattina, lunedì 2 agosto, partirà alla volta di Cingoli (Macerata) per proseguire il ritiro presso l'Hotel Il Tetto delle Marche".

Lo ha fatto sapere nel tardo pomeriggio di ieri l'Ufficio stampa del Football Brindisi. Un disguido dovuto alla fretta con la quale si è dovuto procedere alla individuazione del ritiro per via dei tempi molto ristretti, conseguenti al subentro della cordata "Galigani&co" ai fratelli Barretta.

Intanto il Football Brindisi è alla ricerca di un attaccante per completare l'organico della squadra con la quale affronterà il campionato di Seconda divisione. Una prima punta di talento da non meno di quattordici gol a campionato. Gli emissari di Vittorio Galigani, subentrato assieme ad una cordata di imprenditori tarantini ai fratelli Barretta, si stanno adoperando per reperire un giocatore con quelle caratteristiche. Dei tre centravanti che la precedente gestione aveva non ne è rimasto nessuno: Galetti, già quarantenne, è andato via per fine contratto, Albadoro, giovanissimo e promettente, è tornato al Bari che lo ha girato ad una squadra campana di Prima divisione, e Da Silva, ex Taranto, legato al Brindisi da un contratto biennale, a giugno ha preferito chiedere la rescissione data l'incertezza che vi era in quel momento. La prima punta, comunque, potrebbe arrivare già nelle prossime ore, a completare l'organico composto da diversi giocatori che la ditta "Galigani&co" ha ereditato dalla vecchia gestione, compresi giovani promettenti come Idda, Papa e Camposeo, ai quali si sono aggiunti altri giovani portati dai nuovi arrivati, le cui qualità tecniche non sono note ai tifosi brindisini, e i quattro tesseramenti perfezionati ieri: i portieri Marconato e Buono, il jolly di difesa La Rosa e il centrocampista argentino Cejas.

Quattro acquisti importanti, non c'è dubbio, per questo nuovo Brindisi che i tifosi attendono di vedere all'opera e per questa nuova società subentrata alla gestione dei Barretta che dovrà trasformare le parole in fatti concreti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, il Brindisi cambia la sede del ritiro

BrindisiReport è in caricamento