menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Moscelli in azione

Moscelli in azione

Calcio: il Brindisi è pronto per la prima gara play-off

BRINDISI – Hanno lavorato per tutto il pomeriggio sugli schemi. L’allenatore del Brindisi 1912 Massimo Silva ha provato e riprovato la tattica che adotterà domenica contro la Cisco Roma nella gara di andata della semifinale per la promozione in Prima divisione. I giocatori stanno tutti in perfette condizioni.

BRINDISI - Hanno lavorato per tutto il pomeriggio sugli schemi. L'allenatore del Brindisi 1912 Massimo Silva ha provato e riprovato la tattica che adotterà domenica contro la Cisco Roma nella gara di andata della semifinale per la promozione in Prima divisione. I giocatori stanno tutti in perfette condizioni. "Arriviamo a questa importante gara molto determinati - dice Silva -. Certo, lo saranno anche i nostri avversari. Per cui non sarà affatto una passeggiata".

Questa mattina alle 10 ci sarà la rifinitura e nel pomeriggio come al solito tutti in ritiro. Anche la Cisco Roma oggi pomeriggio ha completato l'allenamento. Domani mattina rifinitura e nel pomeriggio alle 15 volo per Brindisi. La gara sarà diretta da Riccardo Colasanti di Siena. Primo assistente Mario Volpe di Venosa, secondo assistente Vincenzo Ostuni di Potenza. Quarto uomo Simone Di Francesco di Grosseto. Colasanti è un arbitro abbastanza esperto. Avvocato, 34 anni, nativo di Grosseto, iscritto alla sezione Aia di Siena. Da tre anni arbitro della Can Pro. In questo campionato ha diretto sedici gare: dieci in Prima divisione e sei in Seconda divisione.

Intanto in città sale la febbre per questa gara. C'è una vera e propria corsa al biglietto. In mattinata erano stati già venduti 2.600 biglietti. Entro sabato si dovrebbe arrivare a non meno di quattromila tagliandi. Magari anche qualcosa in più. I tifosi dei vari club organizzati si sono riuniti l'altra sera in piazza Mercato per studiare le coreografie nello stadio Fanuzzi. Hanno deciso anche di munirsi, ognuno, di un fischietto in modo da fare un fracasso di inferno ogni volta che un giocatore della Cisco toccherà il pallone.

"Dobbiamo essere tanti, ma proprio tanti - hanno più volte ripetuto -, e sino al momento della chiusura dei botteghini dobbiamo fare il porta a porta per convincere parenti, amici, conoscenti, a venire domenica allo stadio Fanuzzi per spingere il nostro Brindisi alla vittoria". Vincere questa partita di andata con un buon margine è fondamentale. L'ideale sarebbe approdare alla gara di ritorno con due gol di vantaggio. Da tenere presente che nei play off i gol segnati fuori casa non valgono il doppio.

Ma, come ripete da giorni Silva ai suoi giocatori, non sarà affatto facile. E' vero, c'è tanto entusiasmo. C'è pure un avversario che sa giocare bene al calcio, con un tasso tecnico decisamente elevato. L'importante sarà pressarli a centrocampo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento