Sport

Calcio, Promozione: pari e rimpianti per l'Asd Brindisi contro l'Atletico Tricase

I biancazzurri non riescono ad agganciare la zona playoff. Gli ospiti si portano in vantaggio alla mezzora del primo tempo, Scarcella pareggia alla fine della frazione

BRINDISI – Serve a poco il punto conquistato oggi (19 febbraio) dall’Asd Brindisi contro l’Atletico Tricase, seconda forza del campionato, nel match clou della 23esima giornata del campionato di Promozione. I biancazzurri avrebbero meritato di vincere per la mole di occasioni da rete costruita nell’arco dei 90 minuti.

Ma l’errore commesso da portiere Contestabile in occasione del tiro (telefonato) scoccato da Striano al 35’ del primo tempo e la colossale occasione da rete che Scarcella (autore del gol dell’1-1 al 43’ del primo tempo) si è divorato al 92’, hanno condannato gli uomini dello squalificato mister Nobile (costretto a guardare la partita dagli spalti del “Fanuzzi”) al pareggio, nonostante abbiano giocato oltre 30 minuti con un uomo in più, a seguito dell’espulsione di Citto.

Asd Brindisi-Tricase-2La partita è stata spumeggiante. Nel primo tempo le squadre si sono fronteggiate a viso aperto, accantonando i tatticismi. I ribaltamenti di fronte sono stati continui. Nella prima mezzora i padroni di casa sono andati vicinissimi al vantaggio in un paio di occasioni: la prima al 15’, quando l’ottimo Procida, da posizione defilata, ha tentato di battere il portiere Potenza con un pallonetto spentosi di un soffio sul fondo; la seconda al 25’, quando si è rinnovato il duello fra Potenza e Procida ed è stato ancora una volta l’estremo difensore a spuntarla, deviando in corner un calcio piazzato dell’attaccante brindisino.

CSC_0009-2

Ma alla mezzora è salito in cattedra Striano. L’attaccante del Tricase al 31’ ha fatto le prove tecniche del gol con un calcio di punizione dal limite stampatosi sulla traversa. Quattro minuti dopo, con la complicità di Contestabile, il giocatore salentino ha portato in vantaggio i suoi. La reazione dei biancazzurri non è stata immediata. Ci ha pensato Scarcella, un paio di minuti prima dell’intervallo, a castigare Potenza con un tiro di precisione chirurgica insaccatosi alle spalle del portiere leccese, dopo una finta con cui il capocannoniere del Brindisi ha messo a sedere un giocatore avversario.

DSC_0120-2

Nel secondo tempo i ritmi di gioco sono calati bruscamente. L’espulsione per doppia ammonizione di Citto, al 13’, ha cambiato il volto della partita. Dopo il rosso, infatti, gli ospiti hanno abbassato il baricentro, badando più a contenere che a pungere. Il Brindisi non è riuscito a scardinare la retroguardia ospite, andando vicino al raddoppio solo al 14’, quando Cassano ha centrato la parte alta della traversa, e,come detto, al 92’, quando Scarcella, a mezzo metro dalla linea di porta (sguarnita) non è riuscito a inquadrare il bersaglio. Il Brindisi così si fa sfuggire l’opportunità di agganciare la zona playoff, restando inchiodato al quinto posto, a due punti dall’Uggiano. Domenica prossima, trasferta in casa del Lizzano per Scarcella & co.

Asd Brindisi – Atletico Tricase 1-1

Asd Brindisi: Contestabile, Borromeo (Galeandro dal 31’ st),  Morleo, Iaia, Caravaglio, Tamborrino, Calabrese (Cassano dal 34’ pt), Luperto, Errico (Francioso dal 36’ st), Scarcella, Procida. A disposizione: Serravalle, Mastrogiacomo, Mohammed, Cassano, Galeandro, Bungaro, Francioso. All. Galluzzo (Nobile squalificato)

Atletico Tricase: Potenza, Cazzato, Romano, Pellegrini, Citto, Rizzo, Striano, D’Amico (Verri dal 33’ st), Martella (Caputo dal 47’ st), Ruberto (Dell’Anna dal 15’ st). A disposizione: Panico, Carbone, Verri, Capito, Moretto, Elia, Dell’Anna. All. Cazzato

Arbitro: Cannata di Faenza, coadiuvato da Patruno di Bari e Ostuni di Bari

Reti: Striano (Tricase) al 35’ pt; Scarcella (Brindisi) al 43’ pt

Note: Circa 200 spettatori sugli spalti, fra cui alcune decine di tifosi del Tricase; espulso Citto (Tricase) al 13’ st

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, Promozione: pari e rimpianti per l'Asd Brindisi contro l'Atletico Tricase

BrindisiReport è in caricamento