rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Calcio

Il Brindisi crea ma non sfonda: contro l'Altamura prosegue il digiuno di vittorie

Finisce 2-2 a Maruggio (Fanuzzi indisponibile per lavori al manto erboso) nell'undicesima giornata del campionato di Serie D. I biancazzurri si fanno raggiungere due volte

BRINDISI - Il Brindisi non era mai andato così vicino alla vittoria, ma anche oggi salta l’appuntamento con i tre punti per i biancazzurri. La squadra di mister Di Costanzo ha pareggiato per 2-2 contro l’Altamura, in un match casalingo disputato a Maruggio a causa dell’indisponibilità del Fanuzzi, dove si stanno svolgendo i lavori di rifacimento del manto erboso. Anche oggi (domenica 13 novembre) il Brindisi recrimina per l’incredibile mole di occasioni da rete sprecate nel primo tempo, concluso con una sola rete di vantaggio, firmata da Kordic al 43’. Dopo un primo tempo dominato, nella seconda metà di gara il Brindisi cala, lasciando campo all’Altamura, che approfittando di una ingenuità difensiva biancazzurra pareggia al 24’ con Tedesco. Il Brindisi reagisce, riportandosi in vantaggio con Badje, ma nel giro di tre minuti gli ospiti pareggiano ancora con Tedesco. Nel finale, l’Altamura va vicinissimo al colpo del ko. Il Brindisi dunque, dopo 11 giornate, resta fanalino di coda del girone H, a quota 3 punti, a cinque lunghezze dalla zona playout (Matino e San Giorgio sono appaiate a quota 8 al penultimo posto). La squadra ha fatto importanti progressi sul piano della gioco, ma fa ancora terribilmente fatica a gonfiare la rete. A tal proposito ha deluso il centravanti croato Bubalo, che nel primo tempo, più volte, ha peccato di scarso cinismo. Domenica prossima, altro impegno complicato in casa del Gravina.

Mister Di Costanzo opta per il 4-4-2. In porta Cervellera, con linea difensiva composta dai centrali Moi e Spinelli e dagli esterni Falivene e Romano. Le chiavi del centrocampo in mano a Galdean, affiancato da Esposito. Sulle fasce, Silvestro a sinistra e Badje a destra. In attacco la coppia croata Kordic-Bubalo.  

Pronti via e Bubalo si divora un’occasione d’oro, quando si presenta solo davanti al portiere Giuliani, ma calcia debolmente addosso all’estremo difensore. Sempre Bubalo, al 7’, da posizione defilata non inquadra la porta, indirizzando la sfera sul fondo. Al 12’, Silvestro calcia da lunga distanza, andando vicino al bersaglio. Al 16’ altra conclusione insidiosa di Kordic. L’Altamura non si fa vedere fino al 27’, quando Massari, servito dal fondo, calcia di prima intenzione. Deviata da un difensore biancazzurro, la palla finisce in corner. Al 37’ il portiere brindisino Cervellera non esce su un pallone a spiovente in area, dando a Zerbo la possibilità di calciare da ottima posizione, ma la sua palombella è alta. Il Brindisi passa in vantaggio meritatamente al 43’ con Kordic, che un scivolata, servito da Badje, non lascia scampo a Giuliani. 

In avvio di secondo tempo, Di Costanzo sostituisce l’infortunato Esposito con De Luca. Il Brindisi rischia al 16’, quando Baradji, di testa, su tiro dalla bandierina, non riesce a indirizzare verso la porta. L’Altamura preme. Il Brindisi arretra. Al 24’ la formazione barese pareggia con Tedesco, che nel cuore dell’area ha il tempo di stoppare la palla di petto e di spalle alla porta si gira calciando al volo, trovando l’angolo basso alla destra di Cervellera. Il Brindisi soffre, ma al 34’ trafigge l’Altamura con Badje, che al volo, in piena area di rigore, pesca l’angolo alla destra di Giuliani, realizzando la rete del 2-1. La gioia per il gol dura appena 3 minuti. Al 36’ è ancora Tedesco a superare Cervellera con una prodezza balistica su cui il portiere biancazzurro nulla può. Al 46’ il solito Tedesco va ancora vicinissimo all rete quando sugli sviluppi di un calcio piazzato, di coscia, solo davanti a Cervellera, la spedisce clamorosamente sul fondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Brindisi crea ma non sfonda: contro l'Altamura prosegue il digiuno di vittorie

BrindisiReport è in caricamento