rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Calcio

Brindisi, Minguzzi: "Avventura stimolante, le basi per crescere ci sono"

Presentato il nuovo direttore sportivo dei biancazzurri. Così il presidente Arigliano: "Vogliamo dare progettualità al club, la sua esperienza ci darà una mano"

Una nuova era in casa Brindisi è iniziata. Dopo l'addio del direttore sportivo Nicola Dionisio e l'ufficialità dell'accordo tra l'allenatore Nello Di Costanzo e il Taranto, i biancazzurri hanno presentato ufficialmente il nuovo innesto dei quadri dirigenziali, ossia il ds Vincenzo Minguzzi. Si tratta del primo passo verso una nuova stagione che si preannuncia ambiziosa per il Brindisi, che nei prossimi giorni proseguirà la ricerca del nuovo allenatore.

Il presidente Daniele Arigliano ha speigato la scelta di affidare l'incarico a MInguzzi: "Vogliamo dare serietà e ordine al calcio brindisino. Minguzzi ha lavorato in palcoscenici calcistici importanti, è un professionista esperto che ha vissuto tante dinamiche nella sua carriera. Questo è un progetto che non ha bisogno solo di numeri e ricette, questo sport non è una scienza esatta, per questo credo che oggi quella del nostro nuovo diesse sia la scelta più giusta. La nostra volontà è di dare progettualità alla nostra visione di club. Guardiamo al futuro certi che la sua esperienza ci darà una grande mano".

Minguzzi ha poi rilasciato le sue prime dichiarazioni: "Arrivo a Brindisi non per parlare del mio passato, ma per guardare al futuro per il bene del Brindisi. Ho visto che dietro a questo progetto c'è una famiglia, una proprietà e tanto entusiasmo. Per me è uno stimolo ed un onore metterci la faccia. Ci sono le giuste basi per crescere. C'è tanto da costruire, vogliamo fare bene, divertirci e portare tifosi allo stadio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi, Minguzzi: "Avventura stimolante, le basi per crescere ci sono"

BrindisiReport è in caricamento