rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Calcio

Ferrante colpisce la Virtus Francavilla: il derby pugliese va al Foggia

Termina 1-0 il confronto dello stadio Zaccheria valevole per la diciottesima giornata di Serie C, girone C. Decisiva la rete dell'attaccante classe 1995 al 41'

Dopo due risultati utili di fila cade la Virtus Francavilla: allo stadio Zaccheria, nel match valevole per la diciottesima giornata del campionato di Serie C, girone C, è il Foggia ad imporsi per 1-0, al termine di una gara vivace e combattuta. Il club della Città degli Imperiali ritrova la sconfitta in trasferta (l'ultima è stata contro la Paganese lo scorso 30 ottobre) e resta ferma a quota 27 punti in classifica.

Il primo tempo

I padroni di casa partono con l'aggredire costantemente il portatore di palla avversario e tenendo la linea difensiva alta. I biancazzurri invece  provano a giocare il pallone e ad usufruire di verticalizzazioni per pungere. Il primo squillo è del Foggia, con Ferrante dalla distanza impegna Nobile che smanaccia in corner. Il ritmo dei rossoneri nelle prime battute è tambureggiante, ma la Virtus Francavilla è attenta nel coprire i varchi sugli inserimenti degli avversari, che a più riprese tentano di arrivare in area avversaria. Offensivamente lo scopo dei biancazzurri è permettere a Perez e Maiorino di sfidare i marcatori in uno contro uno, a campo aperto, anche se manca un po' di precisione nell'ultimo passaggio. Non riuscendo a farsi vedere dalle parti di Nobile, il Foggia tenta di concludere da fuori: è Nicoletti a provarci dalla distanza, ma il portiere blocca senza affanni.

Gli ospiti replicano con una punizione velenosa di Maiorino, respinta da un attento Volpe. Pian piano la gara si addormenta, le due squadre intraprendono una sorta di gara a scacchi e ci mettono molta fisicità specialmente nella zona mediana del campo. Ingrosso viene servito ed accentrandosi va al tiro, trovando la respinta della difesa avversaria. Su una verticalizzazione (una delle tante utiizzate per eludere la pressione)  la Virtus Francavilla costruisce una ghiotta opportunità: Maiorino imbecca Perez che controlla e conclude, ma Volpe in uscita bassa chiude la porta; sul rimpallo seguente Prezioso non ci mette la giusta forza per ribattere in rete. Successivamente il Foggia va vicinissmo al vantaggio con Ferrante che, sugli sviluppi di una ripartenza nata da una palla persa di Tchetchoua, costringe Nobile al miracolo. L'attaccante però si fa trovare pronto al 41', quando insacca da pochi passi un servizio di Tuzzo, dopo un cambio di gioco.

La ripresa

Ad inizio secondo tempo si fa male Maiorino, e la Virtus Francavilla è costretta al cambio: al posto del fantasista tarantino entra Tulissi. L'approccio del Foggia è lo stesso della prima frazione, dalla lunga distanza ci prova Petermann senza inquadrare la porta; sempre con un tiro da fuori la formazione brindisina risponde: è Toscano, su assist di Tulissi, a cercare la gloria personale. Pallone alto. La partita però resta bloccata,la Virtus Francavilla cerca la profondità andando in verticale da Perez, guardato a vista da Di Pasquale.

Taurino inserisce Ekuban e Ventola per Prezioso e Perez passando al 3-4-3: il forcing porta alla conclusione di Idda, deviata in corner. Nella seconda parte di ripresa gli ospiti prendono più campo, giocano meglio, ma alla fine manca lo spunto finale. Finisce 1-0.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrante colpisce la Virtus Francavilla: il derby pugliese va al Foggia

BrindisiReport è in caricamento