Martedì, 16 Luglio 2024
Calcio

Mister Danucci: "Ottima prestazione, i ragazzi ci hanno provato sempre"

Le dichiarazioni nella sala stampa del Fanuzzi dopo il pareggio fra Brindisi e Juve Stabia. Il tecnico dei campani: “Difficile giocare a calcio su questo terreno di gioco”

BRINDISI - Mister Ciro Danucci elogia la prestazione dei suoi ragazzi, dopo il pari contro la Juve Stabia. "Il Brindisi - afferma -  ha fatto un'ottima partita, contro una squadra forte. Siamo stati avvantaggiati dalla superiorità numerica, anche se in quell'occasione abbiamo subito il rigore. I ragazzi hanno continuato a giocare. Siamo stati intensi. Abbiamo pareggiato in avvio di secondo tempo ma potevamo segnare anche prima. Il rigore sbagliato lascia l'amaro in bocca, ma i ragazzi hanno spinto, hanno giocato. I ragazzi ci hanno provato sempre: giocano, si muovono bene e hanno idee. Oggi un risultato pieno ci avrebbe dato una consapevolezza importante

Sulle condizioni del terreno di gioco: "Mai usato il terreno come alibi".  "E' uguale  . prosegue Danucci - per entrambe le squadre. La squadra che riesce ad adattarsi prima probabilmente riesce a fare più prestazione. Non era un terreno perfetto, come se ne vedono tannti in Serie C". 

Sull'espulsione di Galano: "E' stata un'ingenuità, è una cosa che non deve più accadere". "Era - spiega ancora il tecnico - il momento topico della partita. Il suo ingresso, con le sue qualità, poteva deciderla. Lui deve giocare e dobbiamo trovare il modo di buttarlo dentro per fare minutaggio". 

Il direttore sportivo del Brindisi, Massimo Cerri, vede il bicchere mezzo pieno. "La Juve Stabia - afferma - è prima in classifica. Andati in svantaggio dopo cinque minuti, non sempre si riesce a recuperare. Ci dobbiamo tenere stretta la personalità della squadra: il voler tenere sempre l'iniziativa. Il nostro obiettivo era muovere la classifica. La prestazione è stata positiva"

Riguardo alle condizioni del manto erboso:  "Ieri avevo qualche dubbio sulla tenuta - spiega Cerri - oggi ha tenuto benissimo". "Facciamo i complimenti a chi ha lavorato giorno e notte  - dichiara ancora il ds - per metterci in condizione di giocare. Il terreno non era in perfette condizioni. Le due squadre hanno fatto una buona partita, che è piaciuta agli spettatori".

Sul rigore sbagliato da Ganz: "L'emotività dell'ultimo minuto ha giocato un brutto scherzo al ragazzo".

Sul tifo: "Ho sentito tutti e tre i settori incitare la squadra, vuol dire che questa città ci tiene tantissimo". "Ci dobbiamo tenere stretta questa attestazione di affetto. Riempiremo ancora di più questo stadio con le nostre prestazioni". 

Mister Pagliuca, allenatore della Juve Stabia, si sofferma sulle condizioni del terreno di gioco. "Oggi  - dichiara l'allenatore - non si poteva giocare. Questa è una partita che in campo ci permetteva di giocare poco. Si aveva difficoltà a mettere palla a terra. Abbiamo trovato un campo che non ci ha aiutato a giocare". 

Il tecnico rimarca come la prestazione sia stata condizionata dall'espulsione di Romeo. "Con l'uomo in meno  - afferma - sulle seconde palle ci siamo abbassati. Per noi questa è una vittoria. Venire a Brindisi, con un parco attaccanti come quello che ha il Brindisi, e ottenere un pari ci inorgoglisce. Dedichiamo questa prestazione ai nostri tifosi, ai quali non è stata data la possibilità di venire a vedere la partita. Fino alle ore 20 di ieri nonsi sapeva se la partita si sarebbe disputata". 

Sul risultato finale: "Il gol più grosso lo abbiamo sbagliato noi". "L'1-1 è un risultato equilibrato, tenendo in considerazione che abbiamo giocato quasi tutta la partita con un uomo in meno": 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mister Danucci: "Ottima prestazione, i ragazzi ci hanno provato sempre"
BrindisiReport è in caricamento