rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Calcio

Sempre Mastropietro: la Virtus Francavilla batte 1-0 la Fidelis Andria nel derby pugliese

Nel recupero della ventiduesima giornata del campionato di Serie C, girone C, i biancazzurri hanno prolungato l'imbattibilità dello stadio amico grazie alla quinta rete stagionale del jolly offensivo, sorpassando in classifica l'Avellino

Una rete di Federico Mastropietro ha permesso alla Virtus Francavilla di tornare alla vittoria dopo la sconfitta contro il Catania: 1-0 il finale alla Nuovarredo Arena nel derby pugliese dove di fronte c'era una Fidelis Andria bisognosa di punti salvezza. I tre punti conquistati hanno consentito alla formazione di Roberto Taurino di scavalcare l'Avellino e di piazzarsi al terzo posto, a quota 50 punti.

La Virtus Francavilla  ha provato ad imporre la propria intensità alla partita, puntando un pressing alto ad ostacolare la costruzione della manovra avversaria; inoltre, si è cercata la soluzione verticale per cercare di imbeccare gli attaccanti in profondità. Dominio territoriale di marca biancazzurra nelle battute iniziali di gioco: è di Patierno il primo squillo della gara, con una forte conclusione dalla distanza che costringe Saracco alla respinta. L'asse sinistro formato da Ingrosso e Maiorino ha prodotto buoni dialoghi che hanno creato superiorità numerica e permesso al classe 1989 di giocarsi i duelli individuali: una giocata simile è stata attuata anche a destra, dove Mastropietro ha servito Pierno lesto a calciare di mancino (tiro uscito di pochissimo). Il portiere della Fidelis si fa trovare pronto sulla botta ravvicinata di Patierno, dopo una palla recuperata. Gli ospiti non riescono a ripartire e a fermare la spinta dei padroni di casa, che hanno macinato un'altra occasione con la stoccata di Maiorino fermata da Saracco. In generale, il baricentro molto alto e una costante aggressività sul portatore di palla ha consentito alla Virtus di schiacciare la Fidelis nella propria metàcampo e impedire le transizioni; la formazione guidata da Vito Di Bari invece ha cercato di rendersi pericolosa sugli esterni, grazie a Casoli e Gaeta, senza successo. E così la Virtus Francavilla è andata in vantaggio meritatamente al 34', quando Mastropietro ha azzeccato i tempi di inserimento sul cross basso di Ingrosso, insaccando di prima.

Nella ripresa la Virtus ha cercato di amministrare la contesa col possesso palla, anche per addormentare il ritmo. La Fidelis Andria ha provato ad abbozzare una sortita offensiva grazie a Tulli, che ha calciato centralmente senza impensierire Nobile; i biancazzurri hanno poi raddoppiato con Patierno, ma la rete è stata annullata per fuorigioco. Il copione rispetto al primo tempo non è cambiato, le redini sono rimaste saldamente in mano ai biancazzurri, attenti e sornioni nel fronteggiare una Fidelis comunque gagliarda e volenterosa. In tal senso, sugli sviluppi di un corner Monterisi ha concluso in piena mischia, trovando la risposta in stoile hockey di Nobile. La replica della truppa di Taurino è affidata a Patierno, la cui conclusione viene deviata sulla traversa da un Saracco in serata positiva. I federiciani hanno alzato la linea difensiva e sfruttato le fasce (Pierno e Ingrosso, stanchi, si sono preoccupati più della copertura), in quello che è stato un 4-2-4 puro in seguito all'ingresso di Messina per Tulli: Nunzella, ex della partita, ha sfiorato il gol sulla punizione finita di poco fuori alla destra di Nobile. Forcing Fidelis nel finale. Ortisi costringe Nobile al miracolo, il portiere devia la palla in corner con la mano di richiamo; nel finale l'intervento del neo-entrato Gianfreda si è infranto sulla traversa, con la Virtus ha rischiato un clamoroso autogol ma alla fine la Nuovarredo Arena ha potuto esultare di gioia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sempre Mastropietro: la Virtus Francavilla batte 1-0 la Fidelis Andria nel derby pugliese

BrindisiReport è in caricamento