Giovedì, 18 Luglio 2024
Calcio

Virtus Francavilla, si prospetta una rivoluzione a centrocampo

Il club della Città degli Imperiali continua a lavorare senza fretta per costruire la rosa per la prossima stagione. Al netto di altri due probabili addii, la mediana accoglierà almeno altrettanti volti nuovi

La partenza di Mario Prezioso direzione in direzione dell'Ancona Matelica (con il contestuale arrivo del portiere Michele Avella) ha inaugurato quella che potrebbe essere un'autentica rivoluzione per quanto riguarda il centrocampo della Virtus Francavilla. Già, perché oltre al classe 1996 sembrano in procinto di salutare anche Marco Toscano e Domenico Franco, che nella passata stagione hanno totalizzato rispettivamente 29 e 28 presenze.

A questo punto, la società biancazzurra dovrebbe aggiungere alla rosa due centrocampisti over, se non tre. Al momento il tecnico Antonio Calabro ha a disposizione Giovanni Tchetchoua e Francesco Carella; l'obiettivo è quello di aggiungere un elemento in grado di svolgere le mansioni da regista e un calciatore abile in fase di interdizione, oltre che ad un jolly che possa dare una mano a gara in corso. A comporre la mediana ci saranno presumibilmente due volti nuovi, più Pasquale Maiorino: il jolly offensivo, almeno in fase di non possesso, dovrebbe arretrare il proprio raggio d'azione per formare il reparto a tre uomini, mentre in fase di attacco potrà svariare su tutto il fronte a supporto di alti due attaccanti. Un po' come accaduto nella scorsa annata.

Anche perché la Virtus è alla ricerca di un altro innesto per il pacchetto offensivo. In tal senso è sfumata la pista che portava ad Alessio Di Massimo, reduce da una stagione trascorsa alla Triestina e alla Pistoiese e vecchia conoscenza di Calabro, che lo ha allenato a Catanzaro: l'ala ha accettato la proposta dell'Ancona Matelica.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Francavilla, si prospetta una rivoluzione a centrocampo
BrindisiReport è in caricamento