rotate-mobile
Calcio

La Virtus Francavilla fa la partita ma non riesce a segnare: con il Latina finisce 0-0

I biancazzurri hanno ottenuto il primo pareggio tra le mura amiche dopo un match largamente controllato fin dai primi minuti. Mantenuta l'imbattibilità della Nuovarredo Arena

La Virtus Francavilla ci prova ma alla fine non riesce ad abbattere la resistenza del Latina: il match dell'ottava giornata del campionato di Serie C, girone C, è terminato a 0-0. La formazione guidata da Antonio Calabro non è riuscita a concretizzare la mole di gioco creata nell'arco dei 90': ora il club della CIttà degli Imperiali ha ottenuto il primo pareggio casalingo (mantenendo l'imbattibilità, appunto, tra le mura amiche) ed è salito a quota 11 punti.

Virtus Francavilla-Latina, le formazioni iniziali

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Avella; Minelli, Miceli, Caporale, Pierno, Mastropietro, Risolo, Murilo, Carella; Maiorino, Patierno. All. Calabro.

LATINA (3-5-2): Cardinali, De Santis, Esposito, Giorgini; Sannipoli, Di Livio, Amadio, Riccardi, Tessiore; Fabrizi, Margiotta. All. Di Donato.

Il primo tempo

I padroni di casa sono partiti forte con la combinazione tra Mastropietro e Maiorino.Quest'ultimo, dopo aver ricevuto il pallone dal compagno di squadra, l'ha restituito invitando Mastopietro alla conclusione: Cardinali però ha compiuto un autentico miracolo a pochi passi dalla linea di porta. A partire meglio sono stati i biancazzurri, che hanno imposto il loro ritmo cercando di schiacciare i nerazzurri nella loro metà campo  e di colpirli con le consuete imbucate centrali. Il Latina invece ha faticato ad impostare la manovra da dietro, per via della costante pressione avversaria e dalle linee di passaggio sporcate. Col passare dei minuti la Virtus è divenuta padrona del campo e al 16' è andata di nuovo vicina al gol: Murilo, su calcio di punizione defilato sulla sinistra, ha costretto Cardinali ad un altro intervento prodigioso. L'intensità della gara non è calata nella seconda parte di frazione, caratterizzata da diversi cross in area di rigore non sfruttati che potevano rappresentare delle occasioni interessanti. Gli ospiti invece si sono fatti vedere dalle parti di Avella con la girata, terminata alta, di Fabrizi. Nel finale del primo tempo Patierno si è impegnato in un'azione personale, ma la difesa laziale ha ribattuto la sua conclusione mancina. L'approccio della Virtus alla partita è stato positivo, tuttavia serviva un po' di cattiveria in più per sbloccare la gara contro un Latina che ha voluto chiudere gli spazi e ripartire in contropiede (senza però essere pungente).

Virtus Francavilla-Latina, la ripresa

I biancazzurri hanno continuato a spingere anche nel secondo tempo, sprecando un potenziale 3 contro 2 in situazione di ripartenza. Il Latina è rimasto compatto in fase di non possesso, con un 5-3-2, riducendo ancor di più i varchi per gli avversari.  A quel punto Calabro ha provato a mischiare le carte: dentro due elementi  abili in velocità e nei duelli individuali come Cisco ed Ekuban (al posto di Mastropietro ed Ekuban) ad aumentare il potenziale offensivo; a seguito di queste variazioni Carella in fase di possesso ha agito quasi da ala pura in una sorta di 3-4-3. L'atteggiamento difensivo del Latina ha rallentato i ritmi di gioco e costretto la Virtus Francavilla ad essere paziente e a far girare in continuazione il pallone alla ricerca  dello spunto giusto. Cisco, con un tiro-cross, ha impegnato Cardinali lesto a respingere il pallone centralmente; poco dopo sugli sviluppi di una punzione Sannipoli fa paura ad Avella tramite un colpo di testa finito di poco a lato dalla porta. Nulla da fare nei minuti di recupero, l'assedio biancazzurro non si è concretizzato nonostante  il forcing intrapreso dalla formazione di casa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Virtus Francavilla fa la partita ma non riesce a segnare: con il Latina finisce 0-0

BrindisiReport è in caricamento