Sport

Campionato da incubo per il Paradiso Brindisi: altra batosta ad Acquaviva delle Fonti

E’ un avvio di stagione da incubo quello del Paradiso Brindisi. Gli uomini di mister Miglietta hanno subito un poker (4-0) in casa dell’Acquaviva delle Fonti, rimediando la terza sconfitta nelle prime quattro giornate del campionato di Prima Categoria. L’arrivo del centrocampista Francesco Martella, proveniente dall’Eccellenza sarda, non è bastato a risolvere i problemi

BRINDISI – E’ un avvio di stagione da incubo quello del Paradiso Brindisi. Gli uomini di mister Miglietta hanno subito un poker (4-0) in casa dell’Acquaviva delle Fonti, rimediando la terza sconfitta nelle prime quattro giornate del campionato di Prima Categoria. L’arrivo del centrocampista Francesco Martella, proveniente dall’Eccellenza sarda, non è bastato a risolvere i problemi.

I padroni di casa sono passati in vantaggio con Racano al 25’ del primo tempo. Dieci minuti dopo, il Paradiso resta in dieci a seguito dell’espulsione di Ligorio per fallo da ultimo uomo, nell’area di rigore brindisina. Dal dischetto, Abrusci raddoppia. Al 44’, la compagine barese triplica con Vasco  che approfitta di un’ingenuità del portiere Minerva.

Al 30’ della ripresa, l’Acquaviva chiude i conti con Ferrorelli, su calcio di punizione. I brindisini a desso hanno un gap di 11 punti dalla capolista San Marzano. Il campo, giudice implacabile, ha sentenziato che l’attuale rosa non è all’altezza di un torneo da vertice. La squadra va rivoluzionata. Ma per fare questo, occorrerà l’apporto di nuova linfa vitale da parte degli sponsor. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionato da incubo per il Paradiso Brindisi: altra batosta ad Acquaviva delle Fonti

BrindisiReport è in caricamento