menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il team Hsg

Il team Hsg

Campionato italiano kart: gran debutto per l'Hsg racing team

La scuderia salentina vince con Denis De Marco (Kz3 Junior) sulla pista di Muro Leccese, nella gara d'esordio del campionato. Ottime indicazioni anche da leader del team, Stefano D'Andria (Kz3 under)

SAN PANCRAZIO SALENTINO – Grande risultato per l’”Hsg racing team” in occasione del suo esordio assoluto nel campionato italiano Kart. Il team sponsorizzato dalla Hsg laser,  un'importante  multinazionale cinese che realizza impianti per il taglio laser dei metalli (a fibra ottica) di cui la filiale italiana ha sede in San Pancrazio Salentino ,ha conquistato il primo posto nella prima gara del campionato, disputatasi domenica scorsa (27 maggio) sul circuito internazionale “La Conca”, a Muro Leccese.

Il trionfo porta la firma di Denis De Marco, 20 anni di Tricase (Lecce), nella categoria (Kz3 Junior). Ottima anche la prova, nonostante un infortunio, di Stefano D’Andria, 26 anni (Kz3 under), pilota di San Pancrazio Salentino che riveste anche il ruolo di direttore marketing e commerciale dell’Hsg laser italia. E’ stato proprio D’Andria, tornato a correre dopo 12 anni di lontananza dal campo di gara, a lanciare questa scuderia nel mondo del karting, puntando su De Marco, uno dei piloti più talentuosi nel panorama nazionale.

Stefano D'Andria e Denis-2

“Abbiamo scelto Denis – dichiara D’Andria – perché avevamo bisogno di un pilota d’esperienza per trainare il  progetto”. E in effetti De Marco non ha tradito le aspettative, perché dopo una prima fase non brillante, ha sorpreso tutti, debuttando con una fantastica vittoria. 
Buone indicazioni sono arrivate anche da D’Andria, misuratosi in una categoria (la Kz3 under) molto impegnativa, fra cui militano autentici professionisti del kart. Nelle qualifiche, il leader dell’Hsg racing team ha conquistato un ottimo 16esimo posto, su 33 piloti al via. La gara, poi, ha avuto due volti. Nella prima fase il brindisino ha avuto un passo velocissimo  da top ten rimontando sino alla nona posizione, Nella seconda, a causa della mancanza di allenamenti e dello stress fisico accumulato nella marcia di avvicinamento alla gara, ha rimediato una grave contusione al bacino che ha indotto il medico sportivo della scuderia Dott. Gian Carlo Pasca di Maglie a bloccarlo, per evitare complicazioni piu serie.

Stefano D'Andria-2

Ad ogni modo D’Andria (nella foto in alto durante la gara) non può che ritenersi soddisfatto per la  performance. “Per essere la gara d’esordio – dichiara il pilota – in mezzo a tutti quei professionisti, abbiamo fatto un’ottima figura, con tempi molto competitivi”. 

La vittoria di Denis-2

Archiviata la gara di Muro Leccese, sia D’Andria che De Marco dedicheranno le prossime settimane alla preparazione della seconda tappa, in programma ad agosto sul circuito di Val Vibrata, in Abruzzo. “Siamo una squadra – commenta D’Andria – attiva da appena tre mesi. Ci confrontiamo con scuderie con 20-30 anni di gare alle spalle. Dobbiamo fare ancora molta esperienza. Il nostro obiettivo  è quello di salire il livello di competizione kartistico (Campionati europei e mondiali ) e punteremo alle categorie di automobilismo superiori .Grazie al supporto della multinazionale HSG che si è già dimostrata disponibile a supportarci nel futuro in questo progetto.

Denis sul podio-2

Dietro ai due piloti c’è uno staff composto da tecnici specializzati,tra cui spicca il nome di Lorenzo Balzan, storico meccanico del pilota di F1 Lewis Hamilton. I telai dei kart con cui hanno gareggiato De Marco e D'Andria sono stati forniti dall’azienda Parolin di Treviso. Preziosissimo è stato il supporto dei preparatori di motori Bruno Daldosso e Goffredo Franco. “Siamo motivati – concludono D’Andria e De Marco – e pieni di entusiasmo, quello che siamo riusciti a fare sicuramente entrerà nella storia del karting”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento