Carovigno Basket: BrioService main sponsor anche in Serie D

Sarà ancora BrioService Carovigno, rinnovato l’accordo con il Main Sponsor del patron Giuseppe Greco

CAROVIGNO - Il Carovigno Basket è pronto a scrivere nuove pagine, nuove storie, nuovi record. Dopo una stagione indimenticabile, dopo aver vinto il campionato di Promozione maschile, dopo aver riportato nella nostra città, a distanza di 8 lunghissimi anni, la tanto desiderata serie D: il Carovigno Basket comunica con estrema soddisfazione il rinnovo di partnership sino al 2020 con il main sponsor BrioService.

La BrioService, nata come piccola ditta individuale nel 1956 con Greco Luigi, è un’ azienda che opera nel settore di impianti elettrici, impianti di sicurezza ed è specializzata in energie rinnovabili ed efficientamento energetico. L’azienda del patron Giuseppe Greco vanta un curriculum caratterizzato dalla progettazione alla realizzazione di impianti elettrici civili ed industriali e impianti fotovoltaici. La BrioService oltre ad operare nel settore dell’ impiantistica è sempre presente nel sociale sposando i progetti sportivi del territorio.

Cosa significa per te essere ancora una volta il patron di questa società?

“Ne approfitto per complimentarmi io con tutti gli addetti ai lavori per il contributo che hanno dato in questa fantastica stagione sportiva. È stato un anno difficile ma bellissimo dove dirigenza, staff tecnico e squadra hanno lavorato per un unico obiettivo riportando a Carovigno una categoria importante che mancava da troppi anni". 

"Rappresentare questa società per me è un onore, mi piace lavorare e contribuire con la mia azienda per portare lustro al nostro Paese tramite questo meraviglioso sport. Sono contentissimo di come sta proseguendo un progetto ideato da un gruppo di amici con i quali condivido oramai le giornate. Siamo una grande famiglia e lo dimostriamo giorno dopo giorno”. 

Cosa rappresenta per te il basket e come ha influenzato la sua vita?

“Oggi per me il basket rappresenta una delle più grosse opportunità di aggregare, di fare sport, di fare squadra. Ecco, questi sono sempre stati i valori che ho cercato di trasmettere anche nelle mie aziende e devo essere sincero, ci stiamo riuscendo alla grande. Il basket ha influenzato totalmente la mia vita,  non c’è giorno che non pensi a cosa posso fare per cercare di alzare sempre l’asticella e portare sempre più in alto questa fantastica società. Devo ringraziare mio nipote Luigi Greco che mi ha fatto appassionare a questo meraviglioso sport e insieme cercheremo di farla crescere ancora di più”. 

Nella passata stagione si è vista la presenza di molte famiglie sugli spalti, questo anche grazie ai componenti della dirigenza, a tal proposito ha progetti per il settore giovanile in futuro?

“Il nostro pubblico è stato meraviglioso, ci ha seguito ovunque, non solo durante le partite casalinghe. Vedere tanti carovignesi tifare per i colori della nostra città è semplicemente fantastico. La finale di Bitonto credo sia una meravigliosa pagina di storia sportiva del nostro paese, tantissime famiglie a tifare per i nostri ragazzi, quando penso a quel fantastico 12 maggio mi emoziono ancora fortemente. 
I dirigenti li devo ringraziare tutti per l’enorme lavoro che svolgono tutti i giorni per il bene del Carovigno Basket". 

"In merito al settore giovanile stiamo avviando nuove collaborazioni per permettere ai nostri ragazzi di crescere bene. La serie D sarà un’ottima vetrina per loro per confrontarsi e mettersi in gioco. Il sogno è sempre lo stesso, permettere a  tanti giovani carovignesi di aggregarsi in prima squadra”. 

Grandi risultati, ma anche grandi numeri per la Brioservice la passata stagione, come pensa si possa incrementare questa crescita esponenziale dopo due promozioni consecutive e qual è l’obiettivo che ti poni per il campionato che verrà?

“Questa è davvero una bella domanda… Se penso a due anni fa quando siamo partiti non avrei mai creduto in una crescita così grande. Siamo una realtà giovane che in poco tempo ha creato un movimento davvero importante. Oggi abbiamo gente che ci segue ovunque, gente che incontro per strada e mi chiede quando ricominceranno le partite, gente che mi chiede news sul mercato che sarà fatto, oggi siamo una realtà che non può passare inosservata, spero vivamente che anche le istituzioni locali contribuiscano attivamente alla crescita di questa società, perché il Carovigno Basket rappresenta e rappresenterà la nostra città in tutta la regione ed è un motivo di orgoglio per tutti i carovignesi". 

"L’obiettivo è di fare un campionato emozionante, il mio sogno sarebbe vincere tutte le partite casalinghe, ci aspettiamo un campionato difficile, vediamo cosa accadrà, ma siamo estremamente fiduciosi di poter fare bene”. 

Patron chiudiamo questa intervista con qualche scoop di mercato per i nostri tifosi, chi sono i profili che state trattando? 

“Questa è una domanda alla quale posso rispondere solo parzialmente dato che non me ne occupo in prima persona, posso solo dire che il Ds Luigi Greco e il Dg Francesco Lotti,  insieme al nostro coach Amatori stanno  valutando il meglio e vi posso garantire che stanno lavorando per poter rinforzare la squadra. Non posso aggiungere altro fino a quando non saranno ufficializzati gli innesti ma i nostri tifosi possono stare tranquilli e continuare a sognare, chi arriverà sarà un top player. Forza Carovigno”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morta la mamma di Albano Carrisi, la sua "origine del mondo"

  • L'ultimo saluto a "Donna Jolanda" tra lacrime e lunghi applausi

  • I fratelli Gargarelli di Brindisi conquistano la finale di Tu sì que vales

  • Bomba, sindaco firma ordinanza per evacuazione: denuncia per chi resta

  • Maxi carico di droga al largo di Brindisi: arrestato uno scafista

  • “Bomba, se esplode città in sicurezza”. Scuole chiuse sabato e lunedì

Torna su
BrindisiReport è in caricamento