menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Happy Casa- Milano: il “Covid” svuota d’interesse la gara più bella dell’anno

Casi di positività nel gruppo squadra della New Basket, attesa da una mission impossible contro la capolista. Si gioca domenica alle 20.45

BRINDISI - Il match clou del campionato Happy Casa-Olimpia Milano che poteva entrare nella storia del basket brindisino e nazionale sarà una partita senza ... storia. A conclusione di un pomeriggio di un giorno da cani la New Basket Brindisi ha correttamente emesso un comunicato stampa che “a seguito dei test molecolari effettuati nella giornata sono state riscontrate positività al Covid all’interno del gruppo squadra”, a conferma delle numerose voci da “social” che per l’intera giornata si sono susseguite all’impazzata, segnalando con largo anticipo anche i presunti giocatori positivi, alla faccia della doverosa privacy. E’ il “regalo” turco che la squadra si è portato appresso dalla partita contro Pinar Karsiyaka, squadra in cui anche Amath M’Baye e due componenti dello staff sono risultati positivi al Covid.

Disparità di forze in campo: il sogno che non c’è

Happy Casa Brindisi sognava un’altra clamorosa vittoria contro i “giganti del basket” da giocarsi ad armi pari, ed il primo posto in classifica da incassare proprio contro Olimpia Milano che la precede di due soli punti, ma con una partita in più giocata e con una sconfitta subita nel girone di andata al Mediolanum Forum di Assago, che ne avrebbe consolidato la posizione ai fini del miglior piazzamento nella griglia play off. Come “Covid comanda”, però, il programma di Happy Casa consegue una brusca frenata e la partita diventa una sorta di gara improponibile per la disparità delle forze in campo, perché alla già incolmabile differenza tecnica fra i due roster ora si aggiunge la certezza di alcune assenze importanti nella squadra di coach Vitucci. Se Happy Casa dovesse rinunciare ad alcuni giocatori- base del proprio roster, come prevedibile, infatti, diverrebbe una missione impossibile tenere testa alla squadra di coach Ettore Messina, perché si ridurrebbero al minimo le possibili rotazioni, anche se a volte la squadra più sorprendente di questo campionato è riuscita ad alzare la testa ed ottenere risultati impensati e provvidenziali, realizzando imprese eccezionali

Olimpia Milano da Eurolega

Come se non bastasse, la squadra di coach Ettore Messina scende in campo al PalaPentassuglia appena 48 ore dopo aver ottenuto la prestigiosa affermazione contro Anadolu Efes ed il 4° posto nella Regular Season che riporta Milano ai play off di Eurolega dopo ben 7 anni di tentativi falliti. Giocherà la prima partita contro Bayern di Monaco ma avrà il vantaggio della eventuale 5^ gara da giocare al Forum di Assago. Dimenticata l’umiliante sconfitta casalinga nel derby contro Varese(81-83) l’Olimpia Milano ha giocato una grande partita contro Anadolu Efes e c’è da credere che allo strapotere del suo roster aggiungerà una condizione mentale da grande squadra. Sicuramente coach Messina proporrà a Brindisi un turn over dovuto, considerati anche i prossimi impegni ravvicinati, fra cui quello di Sassari in programma mercoledì prossimo e con la testa rivolta all’Eurolega.

Marco Esposito: un brindisino alla corte di coach Messina

E’ il componente dello staff tecnico dell’Olimpia Milano, il più titolato e discreto dei brindisini del basket: Marco Esposito con Olimpia Milano ha vinto la Supercoppa 2017,2018 e 2020, la Coppa Italia 2021 e lo scudetto 2018. Dopo la Laurea in Scienze Motorie e dello Sport conseguita presso l’Università Cattolica di Milano, Marco Esposito è entrato a far parte dello staff dell’Olimpia Milano, dapprima come allenatore del Settore Giovanile e successivamente aggregato alla prima squadra come video analista lavorando con Piero Bucchi, Dan Peterson e Sergio Scariolo.

Marco Esposito-3

Nelle stagioni 2013/14 è rientrato a Brindisi come assistente di Piero Bucchi e Meo Sacchetti e nel frattempo ha lavorato nello staff azzurro di Pianigiani e poi di Ettore Messina, ed ha fatto rientro a Milano nel 2017 con il benestare del Presidente della New Basket Nando Marino che molto volentieri lo liberò dal vincolo contrattuale. Anche domenica sera Marco Esposito sarà al fianco di coach Messina sulla panchina dell’Olimpia Milano, in quello che è anche il suo PalaPentassuglia, in qualità di “ex” di prestigio. 

L’ex Moraschini e l’applauso rinviato

Con lui ritorna a Brindisi in qualità di ex anche Riccardo Moraschini, un giocatore molto amato dalla tifoseria brindisina con la quale nel campionato 2018/19 ha instaurato un feeling straordinario che lo ha fatto riflettere a lungo prima di accettare il prestigioso trasferimento all’Olimpia Milano. Ricostruito moralmente e tecnicamente da coach Vitucci, Riccardo Moraschini si guadagnò il riconoscimento di “miglior giocatore italiano del campionato 2018/19” proprio per il brillante campionato disputato con Happy Casa Brindisi. Mancherà il tributo e l’abbraccio che il pubblico brindisino avrebbe voluto tributargli non solo per il rendimento straordinario avuto in campionato ma anche per l’attaccamento mostrato alla maglia, ritrattato solo per l’impossibilità di resistere ad una straordinaria tentazione chiamata Milano.

happy casa brindisi-openjobmetis varese 24032019 - moraschini-2

La direzione arbitrale e le dirette televisive

Sono stati designati a dirigere il match-clou della giornata Michele Rossi di Anghiari(Arezzo) in qualità di I° arbitro, con la collaborazione di Mark Bartoli di Trieste come 2° arbitro e di Alessandro Nicolini di Bagheria(Palermo). Al tavolo come segnapunti ci sarà Maria Maggi(Taranto), al cronometro Giuseppina Rendinella di Foggia e responsabile dei 24 secondi Rosa Melucci di Taranto. La partita Happy Casa Brindisi-Olimpia Milano si gioca al Pala Pentassuglia con inizio alle 20.45 sarà trasmessa sulla rete televisiva di Rai Sport ed in diretta streaming su Eurosport player, mentre la radiocronaca è affidata alle emittente Ciccio Ricco condotta da Lilly Mazzone con il competente commento tecnico di coach Tonino Bray.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento