menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vincenzo Di Serio

Vincenzo Di Serio

Cedas: confermato mister Di Serio alla guida della formazione Allievi

Continua il cammino di preparazione alla prossima stagione sportiva per la Cedas Avio Brindisi che dopo l'annuncio del ritorno della propria squadra Juniores affidata a Salvatore Piscopiello, ufficializza la riconferma di Vincenzo Di Serio

BRINDISI - Continua il  cammino di preparazione alla prossima stagione sportiva per la Cedas Avio Brindisi che dopo l’annuncio del ritorno della propria squadra Juniores affidata a Salvatore Piscopiello, ufficializza la riconferma di Vincenzo Di Serio alla guida della formazione Allievi. Un accordo raggiunto immediatamente dopo l’esaltante stagione appena conclusa.

Entusiasmo arrivato non solo per gli ottimi risultati ottenuti sul campo, con la vittoria del proprio raggruppamento e il raggiungimento della semifinale play off per il titolo regionale di categoria, ma specialmente per il lavoro intenso e di costante crescita che i giovani atleti brindisini hanno ottenuto con impegno e sacrificio. Motivo di maggiore soddisfazione viene dal fatto di aver dato l’opportunità a tanti giocatori sotto fascia di mettersi in mostra. Una scelta convinta che guarda al futuro e che certamente si ripeterà anche nella prossima stagione.

La dimostrazione della validità di questa decisione viene confermata infatti dall’attenzione di alcune squadre professioniste nei confronti di quei calciatori che si sono messi in mostra con la magli della Cedas nella stagione appena conclusa. Ad affiancare mister Di Serio ci saranno Paolo Russo e Mauro Morelli come collaboratori mentre la parte atletica sarà nuovamente affidata a Rocco Ancora ed Enzo Zammillo. Ad occuparsi invece della preparazione dei portieri sarà invece l’indiscussa esperienza di Gianfranco Di Salvatore. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

social

Festa della mamma: quando si festeggia e perché

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento