rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Sport

Cedas: sconfitta in Seconda Categoria, gli Allievi vincono in rimonta

Tre risultati diverse per le formazioni della Cedas Avio Brindisi con la formazione Allievi che in rimonta nella ripresa supera il Lupiae Lecce. Pari esterno dei Giovanissimi che non vanno oltre due a due sul campo dello Sporting Lecce

BRINDISI - Tre risultati diverse per le formazioni della Cedas Avio Brindisi con la formazione Allievi che in rimonta nella ripresa supera il Lupiae Lecce. Pari esterno dei Giovanissimi che non vanno oltre due a due sul campo dello Sporting Lecce grazie ad una doppietta di Ricchiutti. Sconfitta interna per la prima squadra che cede i tre punti all’Ideale Bari.

Seconda Categoria

CEDAS Avio – IDEALE BARI 1 -3    

Cedas: Panarese, Quaranta, Cataldi (Maggio), Lopez, Ligorio, Mangione (Palma), Membola (Manisco), Volgo, Stefano, Suti, Pagliara (Zullino). A disp.: Rizzello, Mevoli, Zanzariello. All.: Marangio

Ideale: Rana, Sisto (Vitale), Mileto, Carelli (Signorelli), Sasanelli, Rinaldi (Laraspata), Di Bari, Perrucci, Miccoli, Mincuzzi. A disp.: Anachiero, Giangregorio, Epifanio, Gallo. All.: Giusto

Marcatori: 4’ e 62’ Mincuzzi, 30’ Mileto 68’ Pagliara

Rinvia il ritorno al successo la prima squadra della Cedas Avio Brindisi che cede in casa per tre a uno al termine complessivamente comunque di una buona prestazione ma paga a caro prezzo uno sfortunato avvio di partita. Dopo soli quattro minuti l’Ideale Bari è in vantaggio con un gol di Mincuzzi che dalla lunga distanza sorprende Panarese e sblocca il risultato. La Cedas prova una reazione con una punizione di Suti con Mangione che sulla respinta protesta per un intervento irregolare in area di rigore. Al 17’ è sempre Suti su punizione a cercare il pareggio ma è pronto alla parata l’estremo difensore avversario.

Guarda la sintesi della gara della prima squadra

Al 26’ ci prova anche Volgo senza fortuna. Alla mezzora arriva il raddoppio ospite con Mileto che di testa porta il punteggio sul due a zero in favore della formazione barese. Prima dell’intervallo la Cedas prova a riaprire le sorti dell’incontro con Ligorio che di testa manda la sfera di poco alta sulla traversa e con Pagliara che non inquadra lo specchio della porta avversaria. Nella ripresa è ancora la formazione di casa a cercare la rete con Membola al 10’ senza fortuna. Il gol è solo rinviato ed arriva al 13’ con Pagliara che dimezza lo svantaggio. Passano solo quattro minuti e l’Ideale Bari ristabilisce le distanze ancora con Mincuzzi che realizza la doppietta personale. La Cedas prova una reazione che possa riaprire i conti ma non concretizza le azioni create con un doppio tentativo di Suti su calcio piazzato. Al 37’ l’occasione più importante per i padroni di casa per provare a tornare in partita con un calcio di rigore concesso dal direttore di gara per fallo su Lopez. Dal dischetto si presenta Mangione ma è bravo Rana alla deviazione. Il risultato non cambia e l’Ideale Bari porta a casa l’intera posta in palio.

Allievi

CEDAS Avio – LUPIAE LECCE 4 – 1

Cedas: Cocozza, Manisco, Venera (Cagnazzo), Giudice (Soumahoro), Lepera, Perrino (Martines), Verardi (D’Aprile), Valenti (Simeone), Zito, Corvetto, Arigliano (Piscopiello). A disp.: Ferì. All.: Piscopiello

Lupiae Lecce: Simone (Rizzo), Galloso, Vetrugno, Medagli (Spedicato), Perrone, Saponaro, Licastro, Amato (Ammassari), Conte. A disp.: Aprile, Zocco.

Marcatore: 11’pt Perrone, 11’st e 20’st Piscopiello, 18’st Corvetto, 42’st Spedicato (aut.)

Vittoria importante anche se più sofferta del previsto per la squadra Allievi della Cedas Avio Brindisi che sfiora il vantaggio dopo sei minuti con Corvetto che cerca la rete direttamente da calcio d’angolo con Simone costretto a deviare la sfera sulla traversa. All’undicesimo è però il Lupiae Lecce che trova il vantaggio con un tiro dalla lunghissima distanza di Perrone che beffa Cocozza. Immediata la reazione brindisina con un inserimento di Zito che calcia sul fondo. Al 20’ è ancora l’attaccante di casa a calciare da buona posizione ma non inquadra la porta avversaria. Palo per la Cedas un minuto dopo con Verardi che trova l’anticipo sul portiere ospite colpendo il legno più lontano con nessuno pronto alla ribattuta sotto misura. Al 36’ ci prova anche Corvetto in mischia su calcio d’angolo calciando sul fondo.

Guarda la sintesi della partita degli Allievi

Nella ripresa è ancora la Cedas a cercare la rete del pareggio e già al 5’ potrebbe trovarlo con Verardi che ci prova dalla distanza con Simone che devia la sfera che tocca la traversa e termina sul fondo. Doppio corner con Corvetto che cerca nuovamente la rete direttamente dalla bandierina e poi con un colpo di testa di Giudice che termina sul fondo. All’undicesimo arriva la rete del pareggio con Piscopiello che trova la deviazione vincente. Passano sette minuti ed è Corvetto, servito da Verrardi, a ribaltare le sorti dell’incontro. La Cedas insiste ed al 20’ trova la terza marcatura nuovamente con Piscopiello che si fa trovare pronto alla deviazione sul secondo palo. Al 27’ Verardi può chiudere i conti sotto misura ma manda la sfera alta sulla traversa. Al 35’ doppio tentativo di Zito che non riesce a trovare la rete personale. In pieno recupero a rendere più rotondo il risultato ci pensa Manisco con un diagonale dalla destra deviato nella propria porta da Spedicato.

Giovanissimi

SPORTING LECCE – CEDAS 2 – 2

Sporting Le: Rielli (De Carlo), Cervelli (Frisenna), Campobasso (Spoedicato), Petrachi, Felicella, Elia, Capodieci (Ancora), Romano (De Giorgi), Martano (De Rinaldis), Mele, Viva. All.: Mazzeo

Cedas: Pisani (Marchionna), Narducci (Perrino), Cantoro (Daccico), Di Stradis, Corsa (Greco), Montinaro, Altavilla (Di Giulio), Del Zotti (Di Dio), Brina, Ricchiuti, Lacirignola (Petracca). All.: Corvetto

Marcatori: 12’pt Martano, 35’pt e 30’st Ricchiuti, 20’st Spedicato

Gara ricca di emozioni tra lo Sporting Lecce e la Cedas Avio Brindisi per il campionato regionale Giovanissimi. Al 5’ è subito la formazione ospite pericolosa con Del Zotti che serve Brina che non inquadra lo specchio della porta avversaria. Passa un minuto e cerca il gol anche Narducci che trova Rielli pronto alla parata. Estremo difensore locale che si fa trovare pronto alla parata poco dopo anche su un tiro di Brina. Al 12’ sono però i padroni di casa a passare in vantaggio con Martano con un preciso diagonale che batte Pisani. La Cedas potrebbe subito pareggiare con un colpo di testa di Lacirignola salvato sulla linea dalla difesa leccese. Insiste anche Del Zotti che manda di poco sul fondo. Al 28’ legno colpito da Brina su punizione che gli nega la gioia del gol. La rete è solo rinviata ed arriva allo scadere del primo tempo con un perfetto colpo di testa di Ricchiuti.

Nella ripresa la musica non cambia ed è ancora la Cedas a cercare la via del gol con un tiro di Lacirignola dal limite parato da Rielli. Al 15’ ci prova Del Zotti dalla distanza non inquadrando la porta avversaria. Stessa sorte per il tentativo di Narducci poco dopo. Al 20’ Sporting nuovamente in vantaggio con un cross dalla lunga distanza che trova la deviazione vincente di Spedicato. La Cedas reagisce e prima colpisce un nuovo palo con Brina e poi trova il pareggio alla mezzora su calcio di rigore realizzato da Ricchiuti. Il risultato non cambia e le squadre si dividono la posta in palio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cedas: sconfitta in Seconda Categoria, gli Allievi vincono in rimonta

BrindisiReport è in caricamento