menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cedas: tris di successi per prima squadra, Allievi e Giovanissimi

Immediato riscatto delle formazioni Cedas che conquistano tutte le vittorie nei rispettivi campionati a partire dalla prima squadra che supera per tre a uno il Fragagnano

BRINDISI - Immediato riscatto delle formazioni Cedas che conquistano tutte le vittorie nei rispettivi campionati a partire dalla prima squadra che supera per tre a uno il Fragagnano. Successi anche per Allievi e Giovanissimi con i primi che hanno la meglio di misura contro l’EuroSport Academy ed i secondi che espugnano per quattro a uno il campo di Novoli.

Seconda Categoria

CEDAS – FRAGAGNANO 3 – 1  

Cedas: Panarese, Mevoli, Manisco, Montinaro, Quaranta, Mangione (Cataldi), Zanzariello (D’Aprile), Volgo, Stefano (Zullino), Lopez, Maggio (Membola). A disp.: Rizzello, Palma, Mussa. All.: Marangio

Fragagnano: Fornaro, Bari, Jean, Sammarco, Vitale, (Magno), Zaccaria, D’Andria, Pupino, Santese (Di Giacomo), Scarano (Colella), Tolu (Castellaneta). A disp.: Corona. All.: Molino

Marcatori: 15’pt Lopez, 41’pt Scarano (r), 36’st Stefano, 45’st Volgo

Espulso: Mevoli per doppia ammonizione

Importante vittoria per la prima squadra della Cedas Avio Brindisi che supera per tre a uno il Fragagnano nonostante gran parte della gara in inferiorità numerica. Padroni di casa pericolosi dopo soli trenta secondi con un pallonetto di Lopez con la sfera deviata in corner. Immediata la reazione ospite in contropiede con il palo che tiene il risultato bloccato sullo zero a zero. Al 15’ è la Cedas a passare in vantaggio con Lopez che lanciato da Mangione trova il tocco vincente che supera Fornaro. Tre minuti dopo è Vitale ad avere sui piedi la palla del pareggio ma sotto misura calcia alto sulla traversa.

La sintesi della partita della prima squadra

Al 35’ ci prova Stefano a chiudere i conti che manda la sfera di poco sul fondo. Quasi allo scadere arriva il pareggio ospite con una discussa punizione dal limite per il Fragagnano che porta alla prima ammonizione per Mevoli che successivamente sul calcio di punizione indirizzato in porta, devia la sfera dalla barriera ricevendo il secondo giallo con la conseguente espulsione. Dal dischetto si presenta Scarano che non sbaglia e porta le squadre al riposo sul punteggio di uno a uno. Nella ripresa subito pericolosa la Cedas con un colpo di testa di Stefano deviato in corner da Fornaro. La formazione brindisina nonostante l’inferiorità numerica insiste e sfiora il vantaggio prima con Volgo e Mangione che trovano attento l’estremo difensore avversario. Al 33’ è ancora Mangione a cercare la via del gol senza fortuna. Passano solo tre minuti e la Cedas è nuovamente in vantaggio con Stefano che trova la deviazione vincente. I brindisini insistono ed allo scadere chiudono con Volgo che mette la sua firma alla gara e chiude il punteggio finale di tre a uno.

Allievi

CEDAS – EUROSPORT 1 – 0

Cedas: Cocozza, Manisco, Maggio, Giudice, Lepera, Valenti, Verardi (Soumahoto), Perrino, Zito (Arigliano), Corvetto, Venera (Piscopiello). A disp.: Ferì, Corsa, Simeone, Turco. All.: Piscopiello

EuroSport: Passante, Ambrosio (Caputo), Patisso, Martinesi, Santoro, Di Bello (Boscaini), Sergi (Arcamone), Carbone, Bellanova, Apruzzi, Parisi (Morleo). A disp.: Tondo, Perrone, Fornaro. All. Marangio

Marcatore: 15’st Verardi

Espulso: Caputo

20180204_095520-2

Importante successo degli Allievi della Cedas Avio Brindisi che superano l’ostico derby contro i pari età dell’EuroSport Academy grazie alla rete di Verardi che decide l’incontro. Subito pericolosa la formazione di casa con un inserimento di Venera prima e Zito dopo che non trovano compagni liberi pronti al tiro. Al 14’ occasione per il numero nove della Cedas che al limite dell’area piccola non riesce a dare la giusta forza alla sfera. Quattro minuti più tardi è Verardi ad inserirsi sul secondo palo calciando però alto sulla traversa. Al 26’ prova ad affacciarsi in attacco la formazione ospite con una punizione dalla sinistra che trova la deviazione aerea di Bellanova che non inquadra però la porta avversaria. Al 35’ è invece Zito a cercare la via del gol per la Cedas ma anche in questo caso non riesce a dare la giusta forza alla sfera.

La sintesi della gara degli Allievi

Prima dell’intervallo è Parisi ad avere l’occasione più importante per l’EuroSport con un lungo rilancio per il calciatore ospite che anticipa il portiere in uscita con un pallonetto da posizione defilata calciando sul fondo. Nella ripresa parte bene la Cedas che dopo solo cinque minuti potrebbe sbloccare il risultato con una deviazione di Zito che trova Passante pronto alla respinta. Insiste la formazione di casa che si rende ancora pericolosa con Corvetto che cerca la porta direttamente da calcio d’angolo, sulla ribattuta ci prova Zito di testa ma si salva quasi sulla linea di porta la difesa avversaria. Il gol è nell’area ad arriva al 15’ con un bell’inserimento di Verardi che si accentra e trova un perfetto diagonale che sblocca il risultato. La Cedas nonostante il vantaggio insiste e cerca il raddoppio ed è ancora una volta attento Passante alla deviazione sull’inserimento di Venera. Al 27’ insidioso diagonale di Verardi dalla distanza che termina di poco sul fondo. Nel finale prova una reazione l’EuroSport che si concretizza però solo in una punizione deviata in angolo di Cocozza ed in un tiro dal vertice sinistro dell’area locale che termina allo sulla traversa. Prima del termine della gara da segnalare l’espulsione del calciatore ospite Caputo.

Giovanissimi

NOVOLI – CEDAS 1 – 4

Novoli: Arcamone, Spedicato, Centone (Pezzuto), Perrone, Pezzuto, Daversa (Vetrugno), Petruzzi (Cristallini), Muccio (Miglietta), Campilongo (De Tommaso), Elia (Primiceri). A disp.: Colapietro. All.: Sozzo

Cedas: Marchionna (Martina), Narducci (Saponaro), Cantoro, Di Stradis, Daccico, Corsa, Altavilla (Greco), Del Zotti, Brina (Perrucci), Di Giulio (Falconieri), Lacirignola (Manca). A disp.: Ricchiuti All.: Corvetto

Marcatori: 20’pt Lacirignola, 22’pt Di Giulio, 28’pt Altavilla 35’pt Cantoro, 37’st Pezzuto

Netto successo della formazione Giovanissimi della Cedas Avio Brindisi che espugna per quattro a uno il campo di Novoli conquistando l’intera posta in palio. Dopo soli due minuti prova l’inserimento per Di Giulio che arriva in ritardo per deviare la sfera. Al 9’ è Brina a servire Lacirignola che manda la sfera di poco sul fondo. Al 16’ ancora un’occasione per la Cedas con il palo che nega a Lacirignola la gioia del gol dopo una corta respinta del portiere locale su tiro Di Giulio. Al 20’ si sblocca il risultato con Lacirignola che questa volta non sbaglia e con un preciso rasoterra porta la formazione brindisina in vantaggio. Passano due minuti ed arriva anche il raddoppio Cedas con Di Giulio pronto a depositare in rete la sfera respinta dal palo sul tiro di Altavilla.

Scorrono i minuti e la squadra ospite chiude virtualmente i conti con Altavilla che lanciato da Di Giulio trova la rete del tre a zero. Allo scadere tiro-cross di Cantoro che supera Arcamone e porta a quattro le reti di vantaggio per la Cedas. Nella ripresa la musica non cambia e dopo dieci minuti è Lacirignola a cercare la via del gol con un tiro dal limite che termina di poco sul fondo. Ci prova anche Falconieri che entra bene in area ma viene anticipato al momento del tiro dall’uscita del portiere avversario. Numero uno locale protagonista poco prima della mezzora respingendo il tiro dal limite di Perrucci. Nel finale il Novoli provava a rendere meno amara il punteggio finale prima con Elia che calcia sul fondo e poco dopo con Perrone che trovava Martina attento alla parata. In pieno recupero poi è Pezzuto a trovare la rete che rende meno amaro il punteggio finale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Attualità

    Messa in sicurezza e bonifiche Sin: interventi per 25 milioni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento