Sport

Disfatta Brindisi: umiliante poker in casa del Cerignola

Biancazzurri in svantaggio dopo appena 16 secondi e mai in partita. Mercoledì si torna in campo contro il Molfetta, al Fanuzzi

CERIGNOLA – Brutto tonfo del Brindisi Fc in casa del Cerignola. La squadra di mister De Luca è stata surclassata dalla compagine foggiana per 4-0 in una partita che non ha mai avuto storia. I biancazzurri hanno subito la prima rete, realizzata da Verde, dopo appena 18 secondo. Il raddoppio è stato firmato all’8’ da Russo, con una conclusione da fuori area deviata di testa da Nives. Da parte degli ospiti nessuna reazione. Nel secondo tempo, dopo aver sciupato varie occasioni, gli uomini di mister Pazienza hanno completato la sagra del gol con la seconda rete di Verde, dopo appena 16 secondi dal calcio di inizio, e il poker servito da Leonetti al 13. Partita totalmente da dimenticare per quello che di gran lunga è stato il peggior Brindisi della stagione. La batosta non ha comunque grosse ripercussioni in classifica. Il Brindisi resta infatti a metà strada fra la zona playoff, distante 18 punti, e la poule salvezza, sulla quale vi sono tre sole lunghezze di vantaggio.Mercoledì prossimo (20 gennaio) ad ogni modo, nel recupero della partita contro il Molfetta in programma al Fanuzzi (calcio di inizio alle ore 14.30), i biancazzurri cercheranno il riscatto. Domenica prossima, altro turno casalingo contro il Sorrento, in lotta per il primo posto del girone H del campionato di Serie D. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disfatta Brindisi: umiliante poker in casa del Cerignola

BrindisiReport è in caricamento