Sport

Ciclocross: giovane atleta sampietrano campione regionale

Enea Contaldi (9°class.es), Lucapio Carbone (8°class.al), Edoardo Giacomazzo (12°class.es) e lo stesso Luca Bardi, alla fine hanno gioito per il risultato portato in squadra.

SAN PIETRO VERNOTICO - La posta in palio era alta, e non poteva essere sbagliata come per quella Xc: il titolo di Campione Regionale di ciclocross. La scelta di concentrare gli sforzi per conquistare la maglia è stata giusta. Una sessantina i partecipanti della gara giovanile, 25 categoria esordienti, ma 12 gli avversari da tenere sott'occhio. Le impostazioni di gara per Luca Bardi, neo campione regionale pugliese di ciclocross, decise nel briefing prima della partenza con i tecnici e papà Stefano, questa volta non hanno fallito.

Ammirevole l’impegno che i ragazzi della Mtb San Pietro Salis Bike, mettono per contribuire all'attività della squadra e dare un senso al grande lavoro portato avanti dai tecnici allenatori e dal direttivo. Queste giovani speranze si sono spese sul campo di gara come sempre fanno, questa volta con qualche piccola ambizione in più: la maglia regionale. Enea Contaldi (9°class.es), Lucapio Carbone (8°class.al), Edoardo Giacomazzo (12°class.es) e lo stesso Luca Bardi, alla fine hanno gioito per il risultato portato in squadra.

Enea Contaldi dopo essersi difeso in gara con un nono posto, tira le somme insieme a papà Piero anche lui a Corato per la gara (5° cat.M4), cercando di capire dove concentrare i prossimi allenamenti: le variazioni di ritmo.  E' assodato che il ciclocross è l'insieme tra strada e mtb, ma che nessuna delle due da sole servono in una gara cx, dove il fango, il freddo, le situazioni al limite e i percorsi fatti di continui rilanci richiedono molto più sacrificio. Lo sa bene anche Edoardo Giacomazzo, che continua a crederci allenandosi per questa disiplina bellissima.

ciclocross san pietro1-2

Grinta e determinazione non sono mancati neanche a Lucapio Carbone che ha disputato una gara con una prestazione eccellente. Ragazzo tornato ad allenarsi da qualche mese, con qualche piccola motivazione. Nella categoria allievi però bisogna mettere in conto avversari fortissimi, come il tricolore 2018 Anthony Montrone, un ritmo di gara diverso e tanti altri avversari  che devono stare al passo gestendo al meglio.

Sarà una settimana carica di concentrazione questa, i Campionati Italiani a Lecce si avvicinano. Nonostante la pandemia, grazie ai provvedimenti e al sostegno Fci, la Mtb San Pietro Salis Bike ha potuto portare avanti una attività quasi regolare, nella mtb così come nel ciclocross che, sta per chiudersi con quello che per tutti è l'esame finale. Stefano Cascione (Ta2), Pasquale Papaleo (Ta2), Enrico Carico (ta3) e Giovanni Pesimena (nostro collaboratore e ciclista della Vernolese), mettono a punto gli allenamenti finali dei Campionati Italiani (8-9-10 gennaio) e del Mediterraneo Cross (31gennaio).

Giulio Carbone presidente della Asd: "Sono contento intanto del risultato ottenuto con Luca Bardi, contento anche per la serenità ritrovata in squadra e sulla quale abbiamo lavorato per tutto il 2020 con il direttivo. Contento per i nuovi arrivati, e al tempo stesso dispiaciuto per quei ragazzi che avrebbero completato una bella rosa di atleti e non hanno continuato. Purtroppo in questo sport, così come in tanti altri sport, le influenze esterne creano distrazioni, che poi alla fine si traducono in abbandoni. Peccato. Noi continuiamo, e siamo sempre presenti con i nostri tecnici nell'attività che conta, ognuno nel suo ruolo. Con tanti sacrifici, sia economici che di tempo, portiamo avanti il progetto".

"Onore e merito a queste persone allora, ma soprattutto onore e merito al festeggiato di squadra, quel piccolo minibiker che 8 anni fa ha iniziato a dare le prime pedalate nella Mtb San Pietro, ed oggi nella stessa squadra festeggia la maglia di Campione. Bravo Luca"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclocross: giovane atleta sampietrano campione regionale

BrindisiReport è in caricamento