menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coppa Italia, clamoroso al Fanuzzi: Brindisi eliminato dal Carovigno

I biancazzurri sconfitti per 3-5 dopo i calci di rigore. I 90 minuti, come nel match d'andata, si erano conclusi a reti inviolate. Domenica prossima impegno di campionato contro il Sava, al Fanuzzi

BRINDISI – Prima, cocente, delusione stagionale per il Brindisi Fc. I biancazzurri escono di scena dalla Coppa Italia di Promozione. Ad eliminarli, oggi pomeriggio, i "cugini" del Carovigno, che si sono imposti per 3-5 ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi con lo stesso risultato della gara d’andata: 0-0.

Si tratta di una eliminazione che ha del sorprendente se si considera l’evidente disparità di valori tecnici fra gli uomini di mister Rufini, considerati la corazzata del campionato, e il Carovigno, che non nutre particolari ambizioni di classifica. Eppure le due compagine si sono equivalse nell’arco dei 180 minuti. Il match odierno è stato la fotocopia di quello andato in scena a Carovigno, con poche emozioni e poche occasioni da rete.

Il tecnico biancazzurro ha lasciato in panchina Boulam, andato a segno domenica scorsa nella gara vinta a Copertino, Iunco, Cordisco e Scarcella. Nell’undici titolare, ad ogni modo’, c’erano giocatori di lusso per la categoria, come Tedesco, Scarciglia e Procida. Non ci sono attenuanti, dunque, per il Brindisi, che puntava eccome sulla Coppa Italia, come testimoniato anche dalle dichiarazioni rilasciate da Rufini alla vigilia della contesa. Adesso i biancazzurri dovranno cercare il riscatto domenica prossima, quando al Fanuzzi arriverà il Sava. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento