menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ciullo prende appunti

Ciullo prende appunti

Col Mariano Keller scelte obbligate

BRINDISI – Vincere per mettersi alle spalle il tonfo di Manfredonia e riavvicinarsi alle prime della classe

BRINDISI - Vincere per mettersi alle spalle il tonfo di Manfredonia e riavvicinarsi alle prime della classe: è con questo obiettivo che il Brindisi, domani pomeriggio (ore 14,30), ospiterà il Mariano Keller, per la dodicesima giornata del campionato di Serie D.

In settimana, l'attenzione di tifosi e addetti ai lavori è stata monopolizzata dalle rivelazioni di mister Pettinicchio, neoallenatore del Grottaglie, che nel corso di una conferenza stampa ha dichiarato di essere stato contattato, in estate, dal presidente Antonio Flora.

La vicenda si è chiusa con una doppia smentita da parte dei diretti interessati. Difficile dire se si tratti o meno di smentite di facciata. Mister Ciullo, di certo, avrebbe fatto volentieri a meno di questa grana, lungo il percorso d'avvicinamento a un appuntamento cruciale per il campionato del Brindisi.

Il tecnico salentino dovrà rinunciare al difensore Cacace e al centrocampista Favia, squalificati per un turno per cumulo di ammonizioni, ma potrà contare sui rientranti Patti e De Martino, costretti a saltare la trasferta di Manfredonia per problemi fisici di diversa natura. Le scelte di formazione sono obbligate.

In porta giocherà Peschechera. Al centro della difesa, Patti e Sicignano. Sulle fasce, a sinistra Liotti e a destra Iaboni. A centrocampo, disposti su una linea a 4, prenderanno posto De Martino, Loiodice, Marsili e Pellecchia.

L'unico rebus è in attacco. Appare scontata la presenza dell'under Fella. Non è ancora deciso, invece, chi sostituirà lo squalificato Gambino fra Albano, sul cui conto pesano le numerose occasioni da rete sprecate in terra sipontina, e Tedesco, animato da grande voglia di riscatto.

Dopo la batosta di Manfredonia e la decurtazione di 3 punti scaturita dalla radiazione del Nardò, i biancazzurri sono scesi a 7 punti di stanza dalla capolista Marcianise e si ritrovano adesso con il fiato sul collo di Real Hyria, Francavilla sul Sinni e dello stesso Mariano Keller, distanti due punti.

Reduci dalla vittoria casalinga contro la capolista Turris, i campani, in sei incontri esterni, hanno ottenuto una vittoria (in casa del Real Hyria), un pareggio (in quel di Bisceglie) e 3 sconfitte (contro Matera, Taranto e Marcianise). Ad eccezione dell'infortunato Maisto e degli acciaccati Visone e Noviello, entrambi in dubbio, mister Muro ha tutti i suoi uomini a disposizione.

"Domenica contro la Turris e durante questi allenamenti - ha dichiarato in settimana Muro agli organi di informazione campani - ho visto bene i miei ragazzi, sia con le gambe che col morale. A Brindisi sarà una partita tosta, come sempre d'altronde quando vai a giocare in Puglia. Avranno qualche assenza importante fra le loro fila, vedi Gambino, ma hanno una rosa molto valida e potranno far bene con chiunque scenda in campo".

La partita verrà arbitrata dal signor Arcangelo Vingo di Pisa, coadiuvato dai colleghi Massimo Miccoli di Lanciano e Fabio D'Agostino di Teramo.

La XII giornata: Francavilla sul Sinni-Monopoli, Puteolana-Real Hyria, San Severo-Manfredonia, Gelbison-Nardò, Gladiator-Marcianise, Turris-Bisceglie, Grottaglie-Real Metapontino, Brindisi-Mariano Keller, Matera-Taranto

Classifica: Marcianise 23; Monopoli 20; Matera, Taranto 19; Turris 17; Brindisi 16; Real Hyria, Mariano Keller, Francavilla sul Sinni 14; Gelbison, Manfredonia 13; San Felice, Bisceglie 11; San Severo, Puteolana 9; Real Metapontino 8; Grottaglie 7.

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento