Sport

La nuova Enel Basket comincia da Pistoia: i toscani con un nuovo coach

La serie A riparte domani con l’Enel Basket Brindisi che prova a restare tra le regine del campionato e ad accaparrarsi per il terzo anno consecutivo un posto nei play-off. Qualche testata specializzata piazza i biancazzurri come quinta forza del campionato, subito dopo il quartetto delle big che si sono disputate lo scudetto 2015: Sassari, Reggio Emilia, Milano e Venezia

BRINDISI - La serie A riparte domani con l’Enel Basket Brindisi che prova a restare tra le regine del campionato e ad accaparrarsi per il terzo anno consecutivo un posto nei play-off. Qualche testata specializzata piazza i biancazzurri come quinta forza del campionato, subito dopo il quartetto delle big che si sono disputate lo scudetto 2015: Sassari, Reggio Emilia, Milano e Venezia.

Sarà il quinto e forse ultimo anno di coach Piero Bucchi in panchina, e probabilmente sarà l’anno in cui l’allenatore bolognese dovrà dimostrare (ove mai ce ne fosse ancora bisogno) tutte le sue qualità, visto che almeno sulla carta potrà contare su un roster meno forte rispetto a quello degli ultimi due anni.

Nelle prime uscite pre-campionato, che valgono quanto vale il calcio d’estate cioè quasi zero, la New Basket 2015/2016 ha messo in vetrina un buon gruppo di esterni, con Reynolds, Banks e Scott a dover garantire il grosso dei punti, ma una batteria di lunghi ancora indietro nella preparazione. Gagic, in particolare, è apparso quello più fuori forma, mentre Kadji potrebbe risentire degli impegni estivi in Coppa d’Africa.

Di certo la vera Enel non la vedremo domani a Pistoia, ma probabilmente tra qualche settimana, esattamente come è accaduto lo scorso anno, quando la squadra iniziò a carburare dopo qualche giornata. L’imperativo è dunque “avere pazienza”, soprattutto nei confronti dei giocatori che appariranno più indietro: mai dimenticare l’esempio di Ivanov, che l’anno scorso a Brindisi boccheggiava e poi, passato a Caserta, giocò da fenomeno.

La Giorgio Tesi Group inizia quest’anno un nuovo cammino: messo da parte coach Moretti, è arrivato in panca Vincenzo Esposito, che l’hanno scorso ha quasi salvato Caserta. Nelle fila dei toscani mancherà Thornton. Ci sarà invece il polacco Czyz, preso a gettone in settimana proprio per sostituire l’americano. Finale di pre-campionato abbastanza scialbo anche per Pistoia, che al torneo Allianz di Livorno ha perso contro Torino e Bologna. Esposito si affida a Knowles, Antonutti e al solito Filloy.

Pistoia-Brindisi sarà trasmessa per la prima volta su TeleNorba, canale 10 del digitale terrestre: l’emittente barese sostituisce Studio100 e fa registrare il ritorno della coppia formata da Antonio Celeste e Francesco Guadalupi. Inizio del collegamento alle ore 18.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nuova Enel Basket comincia da Pistoia: i toscani con un nuovo coach

BrindisiReport è in caricamento