rotate-mobile
Sport

Con la Benetton comincia il tris decisivo per l'Enel Brindisi. Bechi chiama alla battaglia

BRINDISI – Enel Brindisi alla terz’ultima partita, e la cliente questa volta è la Benetton Treviso. Poi ci sarà una diretta concorrente per la permanenza, almeno sino ad oggi, visto che l’angelico Biella con 18 punti assieme alla Tercas Teramo precede i brindisini solitari in coda con 16 punti. L’ultima sarà in casa, ma abbastanza dura, con l’Air Avellino che ora è quarta. “A chi mi chiede se sono stressato per questa situazione di classifica rispondo che (sia pur nel rammarico di non avere qualche punto in più) è quasi bello esserlo – ha detto Luca Bechi in conferenza stampa - se si è spinti dalla convinzione generale di riuscire a raggiungere il traguardo. Dall’ambiente che ci circonda ricevo segnali positivi: i tifosi dell’Enel Basket sono amareggiati per un campionato che si pensava diverso ma vogliono fortissimamente che si giochi anche la prossima stagione in Lega A. Per la squadra è uno stimolo importante, necessario, utile per trovare quell’energia e quella forza da buttare in campo domenica prossima. Sono certo che già dal loro ingresso sul parquet, i miei giocatori coglieranno la spinta del pubblico e la trasformeranno in quell’agonismo necessario a far risultato”.

BRINDISI - Enel Brindisi alla terz'ultima partita, e la cliente questa volta è la Benetton Treviso. Poi ci sarà una diretta concorrente per la permanenza, almeno sino ad oggi, visto che l'angelico Biella con 18 punti assieme alla Tercas Teramo precede i brindisini solitari in coda con 16 punti. L'ultima sarà in casa, ma abbastanza dura, con l'Air Avellino che ora è quarta. "A chi mi chiede se sono stressato per questa situazione di classifica rispondo che (sia pur nel rammarico di non avere qualche punto in più) è quasi bello esserlo - ha detto Luca Bechi in conferenza stampa - se si è spinti dalla convinzione generale di riuscire a raggiungere il traguardo. Dall'ambiente che ci circonda ricevo segnali positivi: i tifosi dell'Enel Basket sono amareggiati per un campionato che si pensava diverso ma vogliono fortissimamente che si giochi anche la prossima stagione in Lega A. Per la squadra è uno stimolo importante, necessario, utile per trovare quell'energia e quella forza da buttare in campo domenica prossima. Sono certo che già dal loro ingresso sul parquet, i miei giocatori coglieranno la spinta del pubblico e la trasformeranno in quell'agonismo necessario a far risultato".

La Benetton arriva però non solo con una superiorità tecnica evidente, ma anche con il potente abbrivio di cinque vittorie consecutive. "I nostri prossimi avversari stanno giocando veramente bene: hanno una grande fisicità e possono contare su vari punti di forza. Il settore lunghi, ad esempio, ricco di 4 giocatori intercambiabili e poi l'adeguata copertura del ruolo di play-maker; ancora: giovani interessanti assieme ad atleti d'esperienza per una formazione composta da 10 giocatori veri. Dopo Siena, Treviso, al pari di Cantù, è una delle squadre più in forma e competitive". Il coach dell'Enel ha messo perciò le cose in chiaro. Non è una novità: la squadra dovrà dare tutto ciò che può, e poi sperare in una serata storta degli ospiti.

Si comincia alle 18,15. Per Bechi è scontato che ci sarà battaglia. Per sperare, l'Enel deve vincere almeno due delle tre partite conclusive. "Treviso è ben dotata di centimetri e chili; quindi, noi dovremmo essere bravi a non subire e a non farci schiacciare. In particolare la mia squadra dovrà imporre il suo ritmo il suo gioco denso di velocità e agilità. Saranno 40 minuti di particolare intensità nei quali non dovremmo mai concedere facili soluzioni ai nostri avversari. Qualcuno dei miei giocatori è ancora alle prese con qualche acciacco ma nulla di particolare anche perché in questa fase finale del campionato bisognerà dare il massimo, superando tutto. Quella di domenica sarà una partita fondamentale per le nostre ambizioni di permanenza: due punti in più in classifica ed una spinta formidabile per la successiva trasferta di Biella".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la Benetton comincia il tris decisivo per l'Enel Brindisi. Bechi chiama alla battaglia

BrindisiReport è in caricamento