rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Sport

L'Enel Basket conferma: lunedì presentazione di Sandro Dell'Agnello

La società conferma oggi le notizie trapelate ieri: lunedì 3 luglio alle 17 nella sala stampa del PalaPentassuglia, sarà presentato ai giornalisti il nuovo coach di Enel Basket Brindisi, Sandro "Sandokan" Dell'Agnello, che ha firmato un contratto annuale

BRINDISI - La società conferma oggi le notizie trapelate ieri: lunedì 3 luglio alle 17 nella sala stampa del PalaPentassuglia, sarà presentato ai giornalisti il nuovo coach di Enel Basket Brindisi, Sandro "Sandokan" Dell'Agnello, che ha firmato un contratto annuale, con opzione per la stagione successiva.  Carattere da autentico leader e vero combattente, spirito di sacrificio e grande dedizione al lavoro mostrata durante tutto l’arco della sua carriera professionistica, da giocatore in primis e da allenatore in seguito: è questo l’identikit che corrisponde al neo coach biancoazzurro.

L’Enel Basket Brindisi comunica che Sandro Dell’Agnello è la nuova guida tecnica della prima squadra per *la prossima stagione sportiva*, con opzione di prolungamento per quella successiva, e con lui potrebbe tornare sul parquet di casa il giovatore Marco Giuri, che ha indossato la casacca di Enel Basket già in A/2 nella stagione 2011-2012 ed è stato play a Caserta proprio agli ordini di Dell'Agnello. Le trattive con la new Basket Brindisi sono in corso già da giorni.

Troppo presto per dire in che modo cambierà l'assetto e il gioco dell'Enel Basket con Dell'Agnello. Livornese di nascita, 56 anni, il successore di Romeo Sacchetti sulla panchina della squadra del presidente Nando Marino, dopo aver giocato a lungo anche in Nazionale ha cominciato il percorso da tecnico come assistente nella sua città natale nel 2004/05. Nel gennaio 2006 Dell'Agnello diventa head coach sempre a Livorno, dove rimane per tre stagioni fino al 2009, ricevendo nel 2007/08 il premio di callenatore dell’anno in Legadue.

Successivamente "Sandokan" Dell'Agnello guida la Reyer Venezia Mestre e la Leonessa Brescia dal febbraio 2011, con cui ottiene la promozione in A2 vincendo il campionato A dilettanti. Nella stagione 2012/13 siede sulla panchina di Forlì per poi approdare in Lega A a Pesaro, dove mostra tutte le sue abilità e capacità raggiungendo un’insperata salvezza all’ultima giornata del campionato 2014/15.

Nel gennaio 2015 viene sollevato dall’incarico, rimettendosi in sella la scorsa estate con la Juve Caserta. Una grande prima parte di regular season permette di accarezzare il sogno Final Eight di Coppa Italia, concludendo la stagione al tredicesimo posto nonostante le significative defezioni nel roster. Da giocatore ha conquistato uno storico scudetto nel 1990/91 con la Phonola Caserta e una Coppa Italia nel 1987/88 sempre con il club casertano. Ha indossato inoltre le maglie di Livorno, Roma, Pesaro, Siena, Roseto e Reggiana. In maglia azzurra ha disputato 108 partite realizzando 749 punti, vincendo la medaglia di argento agli Europei del 1991.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Enel Basket conferma: lunedì presentazione di Sandro Dell'Agnello

BrindisiReport è in caricamento