New Arena: conferenza dei servizi convocata per il 3 settembre

Verrà analizzata la proposta progettuale presentata dalla New Basket, in associazione con altre due società. Invitati: Regione, Soprintendenza, Autorità di Bacino della Puglia, Enac, Aqp, Terna, Enel distribuzione, Telecom, Snam Rete Gas

BRINDISI - Prosegue l’iter amministrativo che nelle speranze dei tifosi dovrebbe portare alla realizzazione della “New Arena”, un palazzetto dello sport polifunzionale in grado di ospitare 7mial spettatori. La conferenza dei servizi preliminare che dovrà valutare il progetto di fattibilità tecnico ed economica della proposta progettuale presentata dalla New Basket Brindisi, in associazione con la Petito Prefabbricati e la Primiceri Spa, è stata convocata per il prossimo 3 settembre, alle ore 11, presso palazzo di città. 

Va ricordato che il 14 giugno scorso è stato sottoscritto il protocollo di intesa tra il Comune di Brindisi e la Regione Puglia per la condivisione delle procedure amministrative per la realizzazione di un palaeventi in contrada Masseriola.

In seguito agli impegni presi l'amministrazione comunale ha pubblicato l'avviso per l’individuazione di un soggetto promotore per la realizzazione e gestione del nuovo impianto indicativamente della capienza di 5000-6000 persone. Alla data del termine ultimo di presentazione delle candidature, è pervenuto un unico plico: quello della New Basket appunto. 

Le finalità della conferenza dei servizi

Alla conferenza di servizi sono stati invitati a partecipare: Regione Puglia, la Soprintendenza,l’Autorità di Bacino della Puglia, l’Enac, l’Aqp, la società Terna, Enel distribuzione, Telecom, Snam Rete Gas. Le realtà coinvolte, ciascuna per le rispettive competenze, dovranno valutare: innovatività e qualità architettonica e tecnico funzionale e di relazione nel contesto dell'opera nonché rispetto delle prescrizioni in materia della salute e della sicurezza; conformità alle norme ambientali, urbanistiche e di tutela paesaggistica; compatibilità geologica, idrogeologica; risparmio ed efficientamento energetico nella realizzazione e nella gestione; risparmio di suolo e incremento del verde pubblico; rispetto di criteri progettuali di matrice ambientale e utilizzo di energie rinnovabili; rispetto di alti livelli qualitativi in riferimento all’accessibilità, al trasporto pubblico e al contenimento del consumo del suolo; complessivo equilibrio economico-finanziario dell'operazione.

Bar, ristorante e negozi nel nuovo palazzetto

Entro 15 giorni decorrenti dalla data di convocazione della Conferenza di servizi, le amministrazioni invitate possono richiedere integrazioni documentali o chiarimenti relativi a fatti, stati o qualità non attestati in documenti già in possesso dell’amministrazione stessa.

"Rispettiamo l'impegno assunto con la cittadinanza"

"Andiamo avanti con gli impegni presi nel protocollo d'intesa con la Regione Puglia - afferma il sindaco Riccardo Rossi - rispettando il calendario e guardando all'obiettivo di dare alla città in tempi brevi un impianto adeguato alle eccellenze sportive brindisine."

"Stiamo rispettando l'impegno assunto con la cittadinanza - continua l'assessore allo Sport Oreste Pinto - portiamo avanti l'iter seguendo le norme previste dalla legge per dotare Brindisi di un impianto al passo con i tempi non solo per la sport ma anche per l'organizzazione di convegni ed eventi".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento