menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nneka Arinze

Nneka Arinze

Cori razzisti contro pallavolista di colore

MESAGNE - Il mondo della pallavolo è sempre rimasto immune da episodi di inciviltà sportiva. Fa un certo effetto, quindi, che a macchiarsi di insulti razziali verso una giocatrice avversaria siano alcuni tifosi di Montescaglioso.

MESAGNE - Il mondo della pallavolo è sempre rimasto immune da episodi di inciviltà sportiva. Fa un certo effetto, quindi, che a macchiarsi di insulti razziali verso una giocatrice avversaria siano alcuni tifosi di Montescaglioso, comune di 10mila anime in provincia di Matera. Bersagli di irripetibili insulti a sfondo razziale è stata l'atleta italo-nigeriana Nneka Karen Arinze, capitano del Mesagne Volley.

Per l'intero arco del match valevole per il campionato di B2 femminile disputatosi domenica presso il Pala Woitylia del centro lucano, la pallavolista "è stata apostrofata più volte - si legge in comunicato stampa diramato in giornata dal sodalizio mesagnese - per il colore della sua pelle".

Gli epiteti sarebbero partiti da un gruppo di giovani sostenitori della squadra locale ("tra cui anche delle giocatrici 16enni", riporta il Mesagne volley) che avrebbero offeso le giocatrici mesagnesi con il solito bagaglio di parolacce solitamente rivolte al gentil sesso, prendendo di mira, in particolare, la Arinze.

"Uno spettacolo indecente - si legge nella nota stampa della società brindisina - peraltro sottovalutato e giustificato da molti altri presenti, perché provocato da "una banda di ragazzini. Il tutto - afferma ancora il Mesagne volley - sotto lo sguardo degli arbitri, due donne, che hanno chiesto di far allontanare il folto gruppo dalle spalle delle giocatrici mesagnesi soltanto sul risultato di 24-21 del quarto set. Un episodio che non fa ben sperare in una parte dei tifosi delle giovani generazioni, più presi dall'offendere delle atlete più che dal supportare le proprie giocatrici".

Il Mesagne Volley, oltre a condannare il gesto, sta preparando un esposto che verrà presentato in Federazione. Tale episodio, del resto, fa suonare un campanello d'allarme sull'inciviltà dilagante che ormai pervade lo sport. "Parliamo - dichiara la Arinze - di come risanare lo sport in Italia, parliamo di come poter rendere i palazzetti e i campi di gioco dei luoghi degni di esser frequentati da famiglie, da grandi e bambini. Parliamone, ma soprattutto non lasciamo impuniti questi comportamenti incivili".

Per la cronaca, la compagine locale si è aggiudicata il match per 3-1 (25-13, 25-23, 22-25, 25-21). Nel primo set, le mesagnesi iniziano con difficoltà, sotto i colpi delle locali, tanto che la prima frazione si conclude in poco meno di 30 minuti con un risultato di 25-13. Il copione sembra ripetersi all'inizio del secondo set, anche se le ospiti sfoderano più grinta: le mesagnesi guadagnano punti grazie ad Altomonte e Meccariello.

I loro sforzi non bastano per chiudere il set a proprio favore, che viene aggiudicato al Montescaglioso per 25-23. Dopo il cartellino giallo per il capitano del Mesagne Volley, Nneka Arinze, per motivi imprecisati, il terzo set parte con un ace di Miceli. Da lì, la frazione è nelle mani delle gialloblu, che chiudono in modo brillante il terzo set. Il quarto ed ultimo set parte con un testa a testa tra le squadre.

Sul timeout discrezionale 14-11, il cartellino rosso per Meccariello scatena le mesagnesi, che recuperano punti sino a portarsi sul 16-16. Sul 17-16 assegnato alle locali, la mesagnese Paola Meccariello viene espulsa per proteste dal campo, tra i fischi del PalaWojtyla. Sopo poche battute il set si chiude a favore delle padrone di casa sul 25-21. Poi "l'indecente spettacolo" dei cori razzisti. E pensare che l'incontro era iniziato con un minuto di silenzio per ricordare la 31enne Antonella Favale, assistente in un centro per disabili, morta nel crollo di una palazzina di tre piani a Matera sabato mattina.

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento