rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Sport

Danni da tifosi, il Brindisi si tutela

BRINDISI - Qualche ultrà di troppo al seguito del Città di Brindisi in trasferta, ma anche in casa. Gente di cui volentieri la società farerbbe ameno visto quanto costa sia sul piano delle multe che della penalizzazione della squadra nella graduatoria di merito. E allora parte l'avvertimento: visto che il sodalizio biancoazzurro non ha alcuna intenzione di subire ulteriormente questo tipo di danneggiamento, asumerà le opportune contromisure a propria tutela, qualora i problemi dovessero ripetersi malgraso gli appelli; come è avvenuto a Gaeta.

BRINDISI - Qualche ultrà di troppo al seguito del Città di Brindisi in trasferta, ma anche in casa. Gente di cui volentieri la società farerbbe ameno visto quanto costa sia sul piano delle multe che della penalizzazione della squadra nella graduatoria di merito. E allora parte l'avvertimento: visto che il sodalizio biancoazzurro non ha alcuna intenzione di subire ulteriormente questo tipo danneggiamento, asumerà le opportune contromisure a propria tutela, qualora i problemi dovessero ripetersi malgraso gli appelli; come è avvenuto a Gaeta.

Ecco il comunicato ufficiale: "A seguito della decisione del Giudice sportivo di serie D (Comunicato Ufficiale n. 35 del 5 ottobre 2011) di erogare alla SSD Calcio Città di Brindisi una sanzione di 800 euro 'per avere propri sostenitori in campo avverso, lanciato sul terreno di gioco un fumogeno acceso che provocava un principio di incendio del manto sintetico facendo altresì obbligo di risarcire i danni ove richiesti e documentati', pur apprezzando il caloroso sostegno del tifo organizzato esprime biasimo per il gesto isolato di alcuni singoli, che oltre ad arrecare un danno immediato penalizzano la società nelle graduatorie di merito stilate dalla Lega Nazionale Dilettanti in ottica di riforma prossima dei campionati".

Perciò, "la società ha intanto convocato per i prossimi giorni il Consiglio di Amministrazione in seduta straordinaria per valutare la possibilità di assumere provvedimenti intesi a tutelare la propria immagine e regolare l?esposizione a successive sanzioni pecuniarie".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni da tifosi, il Brindisi si tutela

BrindisiReport è in caricamento