Derby al cardiopalma in un gremito Palazumbo: la spunta la Dinamo

La Dinamo Limongelli Brindisi batte la Spedimpex Basket Brindisi di un solo punto (68-67), al termine di un match equilibrato e vibrante per tutti i 40 minuti di gioco

BRINDISI - Una straordinaria cornice di pubblico ha tenuto a battesimo il primo derby cittadino della stagione di serie C silver di pallacanestro. La Limongelli Dinamo Basket Brindisi supera la Spedimpex Basket Brindisi di un solo punto (68-67) al termine di un match equilibrato e vibrante per tutti i 40 minuti di gioco.

La partita è stata preceduta da un evento promosso da Enel  e che ha vista la partecipazione dell’Associazione Italiana Persone Down di Brindisi. In rappresentanza del colosso energetico il Dott. Angelo Di Giovine (Responsabile Affari Territoriali Puglia-Basilicata) e per l’Aipd il Presidente Dott. Sergio Quaranta. Per l’Amministrazione Comunale vi era il Sindaco Di Brindisi Ing. Riccardo Rossi e l’Assessore allo  Sport Dott. Oreste Pinto.

Dinamo - Invicta 1-2

Primo quarto

La partita vedeva partire meglio gli ospiti dell’Invicta che dopo due giri di lancette erano avanti 0-7 grazie ai canestri di Botrugno  (8 puntiMenzione-3 per lui tutti nei primo quarto) e Rollo. La Dinamo, dopo un tempestivo time out chiamato da coach Cristofaro, trovava il primo canestro di serata con il pivot Ahmed ma, a metà periodo, il tabellone segnava 6-17. La difesa a uomo della Dinamo non pagava dividendi e l’Invicta chiudeva il primo quarto avanti 14-23.

Secondo quarto

Nel secondo periodo il lettone Sukteris ritornava in panchina causa falli con il sostituto Savoia che dava equilibrio in difesa e si rendeva autore di un paio di canestri. Leo, sul fronte opposto, teneva in apprensione la difesa della Dinamo bucando la retina prima con un canestro da due punti e poi con una tripla. Al riposo lungo le squadre andavano negli spogliatoi sul 29-35 facendo presagire un secondo tempo combattuto e lottato.

Terzo quarto

A inizio ripresa coach Cristofaro ordinava la difesa a zona che metteva in crisi l’attacco ospite. Menzione, con la sua aggressività, recuperava un paio di palloni involandosi in contropiede e portando avanti nel punteggio la sua squadra per la prima volta nel match (44-40). Coach Cozzoli, che in settimana aveva sostituito il collega Capozziello, richiamava in panca i suoi con un efficace minuto di sospensione che toglieva l’inerzia ai padroni di casa e, con un mini parziale di cinque punti firmato dall’ex Masi e Pulli, riportava la Spedimex avanti di un solo punto (44-45) a dieci minuti dalla fine.

Ultimo quarto

Nell’ultimo periodo saliva in cattedra il nuovo arrivato in casa Dinamo Vincenzo Taddeo. Il play classe 2000 in prestito dalla prima squadra dell’Happy Casa Brindisi prendeva in mano le redini della squadra provando a ripetizione  la via del canestro con entrate che costringevano spesso gli avversari a fermarlo solo con il fallo. Il ragazzo di San Giovanni Rotondo, sotto l’attento sguardo del compagno di squadra e capitano della New Basket Brindisi di Lega A Adrian Banks presente in tribuna, trascinava i suoi con 13 punti nel parziale. I giocatori dell’Invicta, però, non mollavano di un millimetro e, con quattro incredibili “bombe” da tre punti (le prime tre dell’ex Santoro e l’ultima del capitano Leo) siglavano il punteggio sul 63-67 a poco più di un minuto dal termine.

Rollo, dopo una mischia, non riusciva a trasformare nessuno dei due liberi a disposizione per un antisportivo subito dal pivot Ahmed e, dopo un errore sull’azione successiva di un suo compagno, Taddeo, con una canestro in entrata più tiro libero dopo il fallo subito, rimetteva in equilibrio il punteggio (66-67).  La partita diventava ancora più palpitante mentre i tifosi sugli spalti incitavano i propri beniamini. A 24 secondi dalla fine, Ahmed sbagliava il tiro del vantaggio ma ci pensava il suo compagno Sukteris che, caparbio come non mai, conquistava per ben due volte il rimbalzo in attacco a segnava da sotto subendo pure fallo. (68-67). Dopo l’errore dalla linea della carità da parte del giovane lettone, la palla per la vittoria finale era in mano dei giocatori in maglia Invicta che per ben due volte non riuscivano a trovare la via del canestro. Vinceva la Dinamo Brindisi tra il tripudio generale e la pacifica invasione dei tifosi in campo.

Per la Dinamo Brindisi oltre a Taddeo (top scorer del match con 17 punti), buona la gara di Carlo Menzione (14 punti) e Sukteris (11 punti ma decisivo nel canestro della vittoria). Per l’Invicta Brindisi un ispirato Mauro Santoro da 16 punti  seguito da Salvatore Leo con 14.

Tabellino

Limongelli Dinamo  Basket Brindisi – Spedimpex Invicta Brindisi 68-67 (14-23, 15-12, 15-10, 24-22)

Dinamo BR: Savoia 4, Taddeo 17, Mastrapasqua 0, Sukteris 11, De Gennaro 4, Menzione 14, Bagordo 0, Di Salvatore 4, Ahmed 12, Leggio 2. All. Cristofaro, Assist. Liuti

Invicta BR: Rollo 7, De Giorgi 0, Santoro 16, Botrugno 8, Rizzo 4, Masi 8, Pulli 10, Leo 14, Scivales 0, Simone 0. All. Cozzoli

Arbitri: Di Monte di Bernalda e Muri di Brindisi

Ufficio Stampa e Comunicazione Dinamo Basket Brindisi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento