Palaeventi, Rossi: "A giorni la pubblicazione del bando"

Il sindaco a BrindisiReport: "Fra la fine di questa settimana e l’inizio della prossima gli uffici lo pubblicheranno”

BRINDISI – A giorni verrà pubblicato il bando sul palaeventi. Lo assicura Riccardo Rossi. Il sindaco di Brindisi, contattato da BrindisiReport, fuga i dubbi che accompagnavano la realizzazione dell’opera, di cui si attende da due mesi la pubblicazione del bando. Ma fra lockdown e pastoie burocratiche, ormai del tutto superate, si è accumulato un ritardo che non lasciava tranquilli i tifosi, ammaliati da un progetto di importanza vitale per il futuro del basket brindisino, ancora relegato allo scomodo e vetusto PalaPentassuglia. 

“Il bando – dichiara il primo cittadino - so che è stato consegnato all’ufficio Contratti per poter essere emanato nei prossimi giorni. Ci sono stati un po’ di ritardi dovuti anche al fatto che sono stati presentati due progetti del bando Pac-Mit, i cui termini scadevano ieri (martedì 14 luglio, ndr). Ma niente di che. Immagino che fra la fine di questa settimana e l’inizio della prossima gli uffici pubblicheranno il bando”. E’ da vedere se il ritardo di due mesi nella pubblicazione del bando possa provocare uno slittamento del cronoprogramma. Va ricordato a tal proposito che lo stesso Rossi, nel corso della seduta del consiglio comunale dello scorso 29 aprile, disse che forse si sarebbe potuto terminare l’opera per il settembre 2021. “Speriamo – prosegue il primo cittadino - di rispettare il cronoprogramma. Rispetto a chi ha detto il bando scompare: no, assolutamente. C’è stato un carico particolare di lavoro per gli uffici in questo periodo”. 

Il Comune sosterrà un esborso di 750mila euro per le opere di esproprio e di urbanizzazione. Si tratta di una somma conseguita tramite residui di mutui accesi negli anni passati e mutui ottenuti originariamente per la realizzazione di altre opere, poi convogliati verso il palaeventi. Il progetto New Arena, approvato in doppia battuta dal consiglio comunale (prima con il via libera alla dichiarazione di pubblica utilità, poi con l’approvazione del piano di esproprio dei terreni in contrada Masseriola in cui sorgerà l’impianto) comporterà un investimento complessivo pari a circa 15 milioni di euro che per il 55 per cento, tramite anche un prestito del Credito sportivo, graverà sul privato, mentre per il restante 45 per cento sarà coperto da un finanziamento a fondo perduto. 

In caso di aggiudicazione del bando, la New Basket realizzerà l'opera in Ati con la Petito prefabbricati e la Primiceri Spa. L'impianto sarà gestito per 40 anni dal privato, prima di passare sotto il controllo dell'amministrazione comunale. Al suo interno non solo basket, ma anche concerti, convegni ed eventi sportivi di varia natura, con un contorno di bar, negozi e ristoranti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale: obbligo di mascherina anche in spazi all'aperto

  • Scontro sulla provinciale: muore un bambino di 16 mesi

  • Coronavirus, nuovo picco di contagi: 33 casi in Puglia, 4 nel Brindisino

  • Scontro fra auto e scooter sulla provinciale: muore il motociclista

  • Tragedia in mare: sub trovato senza vita sul fondale

  • Donna sequestrata e picchiata in un B&B: la salva la Polizia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento