rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Sport Ostuni

Domotecnica: sconfitta a testa alta

VEROLI (Frosinone): La Domotecnica Ostuni torna sconfitta dallo scontro in terra laziale contro Veroli, ma i gialloblu non hanno nulla di che lamentarsi: hanno giocato la loro partita e sono rimasti in gara fino alla fine. Fin dal primo minuto si capisce che Veroli è squadra ostica ma Ostuni non è venuta qui per stare a guardare. I ragazzi terribili di Marcelletti non si staccano un attimo dai padroni di casa e danno l’impressione di volersela giocare fino in fondo. Il finale della prima frazione (20-16) lo dimostra pienamente.

VEROLI (Frosinone): La Domotecnica Ostuni torna sconfitta dallo scontro in terra laziale contro Veroli, ma i gialloblu non hanno nulla di che lamentarsi: hanno giocato la loro partita e sono rimasti in gara fino alla fine. Fin dal primo minuto si capisce che Veroli è squadra ostica ma Ostuni non è venuta qui per stare a guardare. I ragazzi terribili di Marcelletti non si staccano un attimo dai padroni di casa e danno l?impressione di volersela giocare fino in fondo. Il finale della prima frazione (20-16) lo dimostra pienamente.

Il secondo quarto inizia benissimo, con Carenza che agguanta il pareggio, e poi Diliegro e Johnson che continuano a tallonare i laziali, evitando di perdere terreno. L?Assi gioca dal perimetro e tira con buone percentuali da due, mentre l?unico a bucare la retina dalla lunga distanza è Klobucar. Alla fine dei primi 20 minuti il risultato è 37-31.

Marcelletti riesce a tenere alta la concentrazione dei suoi, che tengono testa ai padroni di casa, anche se questi ultimi non danno mai l?impressione di potersi farsi soffiare i due punti. Klobucar, Johnson e Rinaldi sono i migliori in campo. L?Assi resta attaccata agli avversari e chiude sul 51-45.

Nell?ultima frazione la Domotecnica continua a fare bene, soprattutto con Klobucar, davvero in serata di grazia. A due minuti dalla fine è proprio lui a siglare il -2, ma Veroli non si fa sorpassare, e prima Elder, poi Cortese e Giovacchini mettono al sicuro il risultato. La partita finisce 74-62, ma la Domotecnica ha fatto tutto quel che poteva.

Oltre al già segnalato Klobucar, in evidenza anche un buon Rinaldi. Sotto tono invece Jurevicus e Diliegro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domotecnica: sconfitta a testa alta

BrindisiReport è in caricamento