rotate-mobile
Sport

Due giornate a Moscelli, una a Piro. Dall'infermeria dubbi su Fruci

BRINDISI – Ancora una volta mano pesante del giudice sportivo che ha inflitto a Fabio Moscelli ben due giornate di squalifica. Ma questa volta non vi è dubbio: l’attaccante biancazzurro se l’è cercata, quando dopo essere stato ammonito, ha rivolto all’arbitro qualche parola di troppo. Si capisce la rabbia, si capisce la tensione, ma questi comportamenti non hanno nessun giovamento.

BRINDISI - Ancora una volta mano pesante del giudice sportivo che ha inflitto a Fabio Moscelli ben due giornate di squalifica. Ma questa volta non vi è dubbio: l'attaccante biancazzurro se l'è cercata, quando dopo essere stato ammonito, ha rivolto all'arbitro qualche parola di troppo. Si capisce la rabbia, si capisce la tensione, ma questi comportamenti non hanno nessun giovamento.

Tutt'altro. Due giornate di squalifica arrecano un danno notevole alla squadra e alla società. Tra l'altro non si poteva certo aspettare comprensione dal giudice sportivo dato che Moscelli era già al secondo cartellino rosso dall'inizio del campionato. Ma ormai è fatta e recriminare non serve. Domenica l'allenatore Carlo Florimbj dovrà fare a meno anche di Piro, fermato per una giornata dal giudice sportivo perché era diffidato e nella gara di Matera ha rimediato un altro cartellino giallo per cui è scattata la squalifica. In diffida è entrato Pizzolla: alla prossima ammonizione dovrà fermarsi anche lui.

Oggi c'è stata la ripresa dell'allenamento. Il tecnico ha fatto la conta di chi non ci sarà per squalifica e di chi non ci sarà, o potrebbe non esserci, per infortunio. Degli squalificati abbiamo già detto. Passiamo agli infortunati. Il difensore centrale Taurino è ancora out. "Per fortuna - dice il medico del Football Brindisi, Dino Furioso - c'è la sosta del 17 che ci permetterà di tirare il fiato. Taurino ha riportato una brutta distorsione (di secondo grado; ndr) alla caviglia. Lo tengo a riposo anche questa settimana e poi potrà riprendere".

Fruci. "Il ragazzo - spiega il medico sportivo - l'altra settimana ha avuto un risentimento alla coscia destra al grande adduttore". L'ecografia alla quale l'aveva sottoposto il dott. Furioso non aveva evidenziato danno muscolare. Ha fatto fisioterapia. "Sembrava che andasse tutto bene - aggiunge Furioso -. Si è allenato sino a sabato e domenica è sceso in campo. Durante la gara ha avvertito un doloretto. Mi ha avvisato e per precauzione lo abbiamo fermato. Lo terrò a riposo domani, forse anche dopodomani. Poi valuterò. Al momento non posso dire se domenica scenderà in campo oppure no".

Cejas. Il centrocampista argentino nel corso della gara con il Matera ha avuto un violento impatto con un avversario. E' caduto di spalla e a fine gara a malapena riusciva a respirare. Il dott. Furioso, in ambulanza, l'ha fatto trasportare nell'ospedale di Matera, dove, sotto la sua stretta sorveglianza, è stato sottoposto a tutti i controlli necessari. "Per fortuna - spiega il medico del Brindisi - la cosa si è rivelata meno grave di come appariva. Cadendo Cejas ha riportato un trauma contusivo dorso-lombare. Oggi ha ripreso ad allenarsi con un po' di corsetta. Quasi certamente domenica sarà disponibile".

Infine Pizzolla. Domenica, dopo la gara, aveva avvertito un dolore al bicipite femorale. Oggi è stato sottoposto ad ecografia. Ma non è emerso nulla se non un po' di affaticamento. Dalla sede del Brindisi, intanto, fanno sapere che è iniziata la prevendita degli biglietti per la gara interna di domenica contro il Neapolis, vice capolista con dodici punti. E fanno sapere anche che è l'ultima settimana in cui si potranno fare abbonamenti. I prezzi comunicati dall'Ufficio stampa sono: tribuna vip 400 euro; tribuna centrale 190 euro (160 ridotto); tribuna laterale 150 euro (130 ridotto); gradinata 95 euro (80 ridotto); curva 70 euro (55 ridotto).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due giornate a Moscelli, una a Piro. Dall'infermeria dubbi su Fruci

BrindisiReport è in caricamento