Sport

Due giorni di regate regionali di Classe Laser al Lido della Polizia

Finalmente sabato e domenica 25 e 26 aprile decollerà a Brindisi il Campionato zonale Classe Laser dopo l’annullamento delle prove di febbraio a Taranto e di marzo a Bisceglie a causa delle condizioni meteo particolarmente avverse

BRINDISI – Finalmente sabato e domenica 25 e 26 aprile decollerà a Brindisi il Campionato zonale Classe Laser dopo l’annullamento delle prove di febbraio a Taranto e di marzo a Bisceglie a causa delle condizioni meteo particolarmente avverse. Tutti i laseristi dell’VIII Zona Puglia della Federazione Italiana Vela si vedranno al Lido della Polizia di Stato gentilmente concesso anche quest’anno dal questore Roberto Gentile e dal gestore, per quattro regate (due sabato e due domenica) al largo della spiaggia che farà da base al “circo” di questa specialità della vela olimpica, che a livello zonale vede insieme in acqua ragazze e ragazzi (alle Olimpiadi le donne gareggiano nel Laser Radial, gli uomini nel laser Standard).

Un allenamento del Laser Sailing Team del Circolo della Vela Brindisi-2Scalpitano i timonieri pugliesi (il laser è un singolo, come il Finn), che dopo i lunghi allenamenti invernali ancora non sono riusciti ad affrontarsi in una prova di campionato. Ma questa volta non dovrebbero esserci problemi ostativi: le condizioni meteomarine previste sono vento moderato da sud-est, onda poco formata, quindi nessuna traccia della sciroccata sostenuta prevista invece per la vigilia, venerdì. I laseristi gareggerebbero anche con 30 nodi, ma in regata le regole sono improntate in primo luogo a criteri di sicurezza.

Ospite ed organizzatore della prova di aprile dello zonale, come sempre il Circolo della Vela Brindisi, che per il 2015 – anno di transizione per il Laser in Italia, la cui associazione di classe è stata recentemente riorganizzata dalla Fiv – riesce a riportare in regata alcuni ragazzi molto giovani nel Laser 4.7, oltre ai già sperimentati agonisti che gareggiano nel Radial e nello Standard.  Un gruppo molto unito, che si incontra nei fine settimana per tutto l’anno per allenarsi – i più giovani anche nel corso della settimana -, con un handicap: la difficoltà di raggiungere il mare aperto (condizione tipica delle regate ufficiali) dalla base al Marina di Brindisi, penalizzante rispetto alla facilità invece di uscita per i timonieri che si allenano a Bari, Trani, Bisceglie, Monopoli e Taranto

Sul Laser si vola e si faticaDalla fine del 2014 a Brindisi si preparano anche i ragazzi del Circolo della Vela Lecce e del Circolo Smarè di Leuca (anche i razzini della Classe Optimist), per un esperimenti di collaborazione in atto tra i sodalizi velici salentini. Il campo di regata nelle giornate di sabato e domenica sarà interdetto alla navigazione quindi i diportisti sono invitati prima delle uscite di pesca o delle gite in famiglia a consultare l’apposita ordinanza della Capitaneria di Porto.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due giorni di regate regionali di Classe Laser al Lido della Polizia

BrindisiReport è in caricamento